Assalto alla Cgil: “Sciogliere le organizzazioni fasciste”

Assalto alla Cgil: “Sciogliere le organizzazioni fasciste”
Radio Lombardia INTERNO

“Le organizzazioni neofasciste che hanno organizzato l’assalto – ribadiscono i partecipanti – devono essere sciolte”

Il sindaco, parlamentari, sindacalisti e lavoratori al presidio davanti alla Camera del Lavoro di Milano.

Sindacalisti, lavoratori, numerosi esponenti politici locali – in prima fila il sindaco Beppe Sala – e parlamentari stanno partecipando al presidio davanti alla Camera del Lavoro di Milano dopo l’assalto squadrista alla sede nazionale della Cgil di Roma (Radio Lombardia)

Su altre fonti

Lavoreremo per questo insieme ai sindacati, alle istituzioni, alle associazioni, e insieme agli Italiani Il fascismo sa sempre di se stesso: di violenza, di intimidazione. (Next Stop Reggio)

Ieri, invece, una delegazione del Pd guidata dalla segretaria Enza Battista si è recata nella sede della Camera del Lavoro in via Flacco per manifestare la vicinanza del partito cassanese al sindacato e confermare l'impegno del PD accanto alla Cgil «a difesa della democrazia e contro ogni forma di squadrismo e violenza» (CassanoLive)

Una comune condivisione dei valori che cementi un patto sociale a garanzia del valore fondante della nostra Società: il Lavoro Una dimostrazione di arroganza e di forza per mettere a tacere i Corpi Intermedi dello Stato ed indirettamente intimorire le forze politiche democratiche. (Maria Luisa Saponara)

Attacco alla Cgil: perché trasformare una massiccia protesta contro il green pass in una deriva fascista?

Ma questi vigliacchi non ci fanno paura: noi siamo di più e siamo più forti di chi vorrebbe resuscitare un passato che la storia ha già sconfitto. La nostra solidarietà ai lavoratori e alla Filt CGIL.”. (MI-LORENTEGGIO.COM.)

Oramai è chiaro che in ogni occasione estremisti dell’estrema destra prendano la palla al balzo per mettere in pericolo l’ordine pubblico. Non è possibile che si metta a rischio il lavoro svolto fino a ora (CityNow)

Però anche manifestare è un diritto, diritto costituzionale. Questo perché a muovere la contestazione era il green pass e certamente non un preciso fine politico. (Italia Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr