S&P conferma rating Italia a 'BBB', alzato outlook

Adnkronos ECONOMIA

Per l'agenzia "l'ampia maggioranza del governo Draghi dovrebbe garantire l'attuazione alla fine del 2021 dei 51 traguardi e obiettivi inclusi nell'ambizioso Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza".

S&P Global Ratings ha mantenuto invariato a 'BBB' il rating dell'Italia ma ha rivisto alzato l'outlook a 'positivo', da 'stabile' motivando la decisione con la stima di "una forte ripresa guidata dagli investimenti nel 2021 e nel 2022, che riporterà il PIL italiano sopra i livelli del 2019 un anno prima delle nostre previsioni". (Adnkronos)

Se ne è parlato anche su altri media

I nostri calcoli invece, portano a un fair value in area 3,50, in ribasso rispetto al precedente target di 4 euro euro. Infatti, in questo report segnaliamo questa potrebbe essere la volta buona per vedere salire IREN del 20% in poche settimane. (Proiezioni di Borsa)

Milano - Due giorni fa Standard and Poor’s, una delle più seguite agenzie di rating, ha confermato il punteggio sull’Italia (tripla B) ma ha migliorato l’outlook, la prospettiva sul paese, alzandolo a “positivo” rispetto al precedente “stabile”. (La Repubblica)

"Prevediamo una forte ripresa guidata dagli investimenti nel 2021 e nel 2022, portando il Pil italiano sopra i livelli del 2019 un anno prima di quanto ci aspettassimo. Per il 2021, la crescita attesa del Pil è del 6%, seguita da un +4,4% nel 2022". (Rai News)

S&P conferma il rating BBB per l'Italia e alza l'otulook a 'positivo' da 'stabile'. (La Repubblica)

S&P non si aspetta che l’Italia torni a un surplus di bilancio (escludendo la spesa per interessi) prima del 2025. Ieri sera l’agenzia di rating Standard & Poor’s ha migliorato il proprio outlook sul debito italiano da stabile a positivo confermato il rating “BBB/A-2”. (Il Sussidiario.net)

Secondo S&P, il PIL nel 2021 si attesterà a +6% e nel 2022 a +4,4%. L’Italia incassa una promozione dalla società statunitense S&P. (Money.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr