L'Antitrust "pizzica" Google e Apple

il Giornale ECONOMIA

Dopo la multa inflitta a Amazon e Apple pochi giorni fa, ieri è toccato a Google e ancora al gruppo della Mela anche se per un importo decisamente più contenuto: 20 milioni.

«Non siamo d'accordo con la decisione dell'Autorità e faremo ricorso» ha aggiunto un portavoce di Google

Il Garante ha accertato che sia Google sia il gruppo guidato da Tim Cook non hanno fornito informazioni chiare e immediate sull'acquisizione e sull'uso dei dati degli utenti a fini commerciali. (il Giornale)

Ne parlano anche altri giornali

Apple raccoglie, profila e utilizza a fini commerciali i dati degli utenti attraverso l’utilizzo dei suoi dispositivi e dei suoi servizi L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato sottolinea di aver chiuso due istruttorie nei confronti di Google Ireland Ltd. (Telefonino.net)

Diamo a tutti gli utenti un livello di trasparenza e controllo all’avanguardia nel settore, in modo che possano scegliere quali informazioni condividere o meno, e come vengono utilizzate." La risposta di Apple (DDay.it - Digital Day)

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) ha rifilato una sanzione da 10 milioni di euro a ciascuno dei due colossi Google e Apple per violazioni nell’uso dei dati degli utenti ai fini commerciali. (TuttoAndroid.net)

Multa da 10 milioni di euro a Google e altrettanto ad Apple da parte dell’Antitrust per pratiche scorrette verso i consumatori. Apple raccoglie, profila e utilizza a fini commerciali i dati degli utenti attraverso l’utilizzo dei suoi dispositivi e dei suoi servizi. (Il Secolo d'Italia)

Google ad esempio, già nella creazione dell'account, pre-imposta l'accettazione all'uso dei dati degli utenti a fini commerciali. Apple invece, non prevede la possibilità di scelta preventiva sulla condivisione (o meno) dei propri dati. (Smartworld)

L’Autorità ha accertato due violazioni del Codice del Consumo da parte di Google e Apple sull’informativa e l’uso dei dati utenti a fini commerciali. In particolare, nella fase di creazione dell’account, Google pre-imposta l’accettazione da parte dell’utente al trasferimento e/o all’utilizzo dei propri dati per fini commerciali. (Webnews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr