"Niente Pfizer": perché in Germania non lo danno ai minorenni

Niente Pfizer: perché in Germania non lo danno ai minorenni
ilGiornale.it ECONOMIA

In Germania si è deciso di raccomandare la vaccinazione dei giovanissimi solamente nei soggetti con patologie o situazioni che possono contribuire a sviluppare la malattia in forma grave

Un brusco stop alla vaccinazione dei giovanissimi per il Paese teutonico, visto che al momento quello Pfizer è l'unico approvato dall'Ema per i soggetti con meno di 16 anni.

La decisione del Stiko si basa sui dati attualmente disponibili, spiegando che negli individui sani l'utilizzo del vaccino Pfizer non è al momento raccomandato " ma è possibile dopo un consiglio medico e con volontà individuale e relativa l’accettazione del rischio ". (ilGiornale.it)

Ne parlano anche altre fonti

Tutte le notizie sul coronavirus. Il sito del Ministero della Salute A Eboli quattrocento dosi di vaccino Pfizer per gli over 18 . (L'Occhio di Salerno)

“Ho allertato tutti i centri di farmacovigilanza italiani”, aveva detto ad Affaritaliani.it, “ho mandato una mail a 250 medici Ma come si capisce prima di iniettare il vaccino alle persone quali siano i lotti problematici? (Imola Oggi)

Resta invece invariato il limite dei 42 giorni come data massima di prenotazione della seconda dose vaccinale si può SPOSTARE la DATA della SECONDA DOSE del VACCINO! (iLMeteo.it)

Vaccino: credono di aver ricevuto il Pfizer, ma non è così

Lo Stiko ha motivato la decisione aggiungendo che lo studio su cui Ema sull’uso di Pfizer nella fascia 12-15 anni è ancora troppo limitato nei numeri. A preoccupare lo Stiko sono stati anche i casi di miocardite dovuti al vaccino Pfizer come riportato da recenti studi israeliani (ilmessaggero.it)

Sono partite in Sicilia le vaccinazioni alla fascia d’età 12-15 anni. Le prenotazioni sono partite mercoledì 9 giugno e già da ieri, 10 giugno, la risposta degli adolescenti è stata significativa. (Tecnica della Scuola)

Vaccino sbagliato: si cercano le 6 persone. Passati 28 giorni verrà effettuato a tutte e 36 persone il test per capire quali sono i 6 utenti che invece non hanno ricevuto il vaccino. Le 6 persone che non hanno ricevuto il vaccino per errore non corrono alcun rischio. (CheNews.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr