Renault, Nissan e Mitsubishi: 23 mld in 5 anni per l'elettrico

Agenzia askanews ECONOMIA

Per Nissan dal 2030 il 100% delle vendite sarà elettrificato.“Abbiamo definito un piano per condividere gli sforzi nei futuri progetti di elettrificazione e connettività.

Dal 2030 Renault ha confermato che il 100% delle vendite in Europa sarà elettrico.

Entro il 2024 inizieranno invece Nissan inizierà i test sulle batterie allo stato solido ASSB più leggere, potenti e meno costose di quelle al litio

Entro il 2030, più di 15 modelli saranno realizzati su questa con una produzione annua fino a 1,5 milioni di auto. (Agenzia askanews)

La notizia riportata su altre testate

e Mitsubishi Motors Corporation, membri di una delle principali alleanze automobilistiche del mondo, hanno annunciato progetti e azioni comuni per accelerare e plasmare il loro futuro condiviso verso il 2030, concentrandosi sulla catena del valore della mobilità. (ferpress.it)

Il costruttore è fiducioso che come l’iconica Micra questo nuovo modello venga accolto con grande entusiasmo dai clienti in Europa. (TuttoTech.net)

E' questa la road map al 2030 dell'Alliance tra Renault, Nissan e Mitsubishi presentata stamane da Jean-Dominique Senard, presidente dell'alleanza, Luca de Meo, ceo di Renault, Makoto Uchida, presidente e ceo di Nissan e Takao Kato, presidente e ceo di Mitsubishi. (Lo Speciale)

Progettata per essere prodotta nel centro Renault ElectriCity in Francia, la nuova vettura succederà all’iconica Nissan Micra. Il successore di Nissan Micra sarà costruito sulla nuova piattaforma CMF B-EV Alliance. (Quotidiano Motori)

Tra questi ci sono i veicoli commerciali leggeri di Nissan, in particolare il nuovo Nissan Townstar, sostituito dell’e-NV200 come piccolo furgone elettrico di Nissan La nuova auto elettrica farà parte della nuova roadmap Alliance 2030. (Tech Princess)

Tutto questo – si spiega – “è completato e migliorato da un approccio più rigoroso al design e alla differenziazione della carrozzeria”. Il 90% dei nuovi modelli sarà realizzato su 5 piattaforme comuni, coprendo la maggior parte dei mercati nelle principali regioni. (siciliareport.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr