COVID-19 / Nessun decesso, ma aumento ricoveri e intensive

COVID-19 / Nessun decesso, ma aumento ricoveri e intensive
QDM Notizie INTERNO

Crescono da 2 a 4 i pazienti all’interno del “Carlo Urbani” di Jesi. ANCONA, 24 novembre 2021 – Passano da 90 a 92 i ricoverati marchigiani.

Passano da 23 a 22 i ricoverati nei reparti di semi intensiva, 20 al Marche Nord 2 a Macerata.

Sono 47 (due in più rispetto a ieri) i ricoverati nei reparti non intensivi.

Questa la distribuzione: 13 Marche Nord, 3 a San Benedetto del Tronto, 2 Fermo, 1 a Torrette Pediatria e 4 a Torrette. (QDM Notizie)

Se ne è parlato anche su altri giornali

E' quanto emerge dal monitoraggio settimanale della Fondazione Gimbe nel periodo 17-23 novembre. Il tasso di copertura vaccinale con dose 'booster' è del 33,7% (media italiana 29,1%) ed infine il tasso di copertura vaccinale con dose aggiuntiva è del 35,7% (AnconaToday)

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere. I contagi si concentrano di più nella fascia di età 25-44 anni (sono 132) e 45-59 (sono 123). (Vivere Senigallia)

Marche Nord e Macerata Distribuiti fra Torrette malattie infettive 24, Fermo malattie infettive 11, Marche Nord Covid 4, Inrca Ancona 3, 1 a Torrette pediatria e 4 al “Carlo Urbani” di Jesi. (QDM Notizie)

I contagi crescono un po’ meno Impennata delle quarantene

Per quanto riguarda l’area medica, dove la soglia è fissata al 15%, sopra soglia ci sono sempre il Friuli Venezia Giulia al 19,5% e la provincia autonoma di Bolzano al 16,2% Al 10% c’è la provincia autonomia di Bolzano. (LaPresse)

I contagi totali oggi sono saliti a 121.402 (+361) di cui 114.181 dimessi/guariti (+219), 3.987 in isolamento domiciliare (+140) e 92 ricoverati (+2) Ancona, 24 novembre 2021 - Impennata di contagi da Covid nelle Marche dove, nelle ultime 24 ore, ci sono altri 361 casi (ieri sono stati 264) e si registrano anche due ricoveri in più. (Il Resto del Carlino)

Il numero delle persone in quarantena risale da 1.588 a 1.781 (37 dei quali operatori sanitari), 193 in più. Ci sono, però, due aspetti importanti: il primo è che non è stato registrato alcun decesso; il secondo è che la crescita dei casi in questa settimana, pur sempre a due cifre, è però più bassa di quella. (Il Resto del Carlino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr