Libia, Di Maio: Massima priorità, lavoriamo per migliorare interscambi

Libia, Di Maio: Massima priorità, lavoriamo per migliorare interscambi
LaPresse INTERNO

(LaPresse) – “Appena rientrato a Roma, oggi nuova missione in Libia con il Presidente del Consiglio dei Ministri.

Si tratta di un dossier di massima priorità: stabilizzare la Libia significa mettere in sicurezza le nostre coste, offrire nuove opportunità di sviluppo alle nostre imprese e garantire pace a un popolo che chiede e cerca la strada della democrazia.

Continuiamo a lavorare per migliorare l’interscambio commerciale con la Libia”. (LaPresse)

Se ne è parlato anche su altri giornali

(LaPresse) – “Per rafforzare lo scambio economico e commerciale tra i due Paesi si auspica di poter riaprire lo spazio aereo libico, riattivare l’accordo delle dogane oltre a facilitare le procedure dei visti a favore dei libici aumentando il numero di quelli rilasciati specialmente a studenti, uomini d’affari, malati, oltre a facilitare le procedure della comunità libica in Italia anche per quanto riguarda banche e residenza. (LaPresse)

Ma è a poche miglia dalle coste siciliane: e qui si decide in gran parte il nostro destino nel Mediterraneo. Il problema è che Draghi arriva in Libia non certo con un terreno preparato nel migliore dei modi. (InsideOver)

Abbiamo parlato della nostra collaborazione in campo progettuale con precisi riferimenti alle infrastrutture civili, in campo energetico, sanitario, culturale”.Così il premier, Mario Draghi, nelle dichiarazioni congiunte al termine dell’incontro con il primo ministro libico, Abdel Hamid Mohamed Dabaiba (LaPresse) – “E’ stato un incontro straordinariamente soddisfacente, caloroso e ricco di contenuti. (LaPresse)

Libia, Draghi: Nuovo impulso a istituto cultura italiana e borse studio

C’è voglia di fare, voglia di futuro, e voglia di ripartire e in fretta”.Così il Primo Ministro libico, Abdel Hamid Mohamed Dabaiba nelle dichiarazioni congiunte al termine dell’incontro con il premier italiano Mario Draghi Roma, 6 apr. (LaPresse)

(LaPresse) – “Se non la vediamo come una speranza di continuità aziendale, sicuramente la visita oggi a Tripoli del Presidente del Consiglio Mario Draghi rappresenta per noi un nuovo capitolo dei rapporti tra l’Italia e la Libia”. (LaPresse)

(LaPresse) – “L’Italia darà nuovo impulso all’istituto di cultura italiana all’estero e aumenterà le borse di studio per gli studenti libici che studiano italiano”. Roma, 6 apr. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr