ULTIME NOTIZIE/ Ultim'ora oggi: Istat, in Italia ripresa forte (11 giugno)

ULTIME NOTIZIE/ Ultim'ora oggi: Istat, in Italia ripresa forte (11 giugno)
Il Sussidiario.net INTERNO

Ultime notizie, magistrati indagati dopo le rivelazioni di Amara. Nella magistratura italiana continuano a farsi registrare casi eclatanti.

Confindustria chiede di interrompere le polemiche sul blocco dei licenziamenti e di lavorare insieme per la ripresa e la crescita.

Ultime notizie, strage della funivia: il piccolo Etan torna a casa. Il piccolo Etan torna a casa dopo aver perso quasi tutta la famiglia con l’incidente della funivia Stresa-Mottarone. (Il Sussidiario.net)

Ne parlano anche altre testate

Il rapporto nota anche come i primi 4 mesi del 2021 abbiano determinato un cambiamento dello scenario rispetto alla prima ondata per quanto riguarda la distribuzione dei casi sul territorio nazionale. Da gennaio ad aprile 2021, infatti, le province con maggiore incidenza di diffusione del virus sono state Bologna, Gorizia, Forlì-Cesena, Udine, Rimini e Bolzano. (Il Fatto Quotidiano)

Il rischio di decesso per Covid si riduce del 95% a partire dalla settima settimana dopo la somministrazione della prima dose di vaccino. Nel 2020 la mortalità in Italia è stata la più alta mai registrata dal Dopoguerra in poi. (Punto Agro News.it)

Inoltre, la Regione Lombardia è stata quella che durante tutto l’anno ha riportato il maggior numeri di casi e conseguentemente di decessi Covid-19. Quanto al dettaglio per età si conferma, anche nei primi mesi del 2021, il drammatico impatto dell’epidemia Covid-19 sulla popolazione di età più avanzata. (l'Immediato)

Covid, picco di morti: è Foggia la provincia più colpita del Sud. Istat: "In Italia mortalità più alta dal Dopoguerra"

Dal lato dell’offerta di lavoro, nel primo trimestre 2021 il numero di occupati diminuisce di 243 mila unità (-1,1%) rispetto al trimestre precedente, a seguito del calo dei dipendenti a tempo indeterminato (-1,1%) e degli indipendenti (-2,0%) non compensato dalla lieve crescita dei dipendenti a termine (+0,6%). (Il Moderatore)

Si evidenzia inoltre come la fascia di età in cui si riscontra un’incidenza maggiore di decessi Covid-19 sui decessi totali sia la 65-79 anni, in questa classe un decesso su 5 è attribuibile al Covid-19. (ragusah24.it)

Covid, Istat: nel 2020 la mortalità più alta mai registrata dal secondo dopoguerra. Rapporto sull'impatto dell'epidemia sulla popolazione fino da aprile 2021. La stima del contributo dei decessi Covid-19 alla mortalità generale conferma come l'impatto sia più marcato nel genere maschile. (La Difesa del Popolo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr