«Morto di cancro al Pronto soccorso» Il figlio scrive a Lorenzin

Più di due giorni di agonia nel pronto soccorso di un ospedale romano, il San Camillo, per morire senza dignità tra il viavai di malati e parenti. Sono le ultime 56 ore di un malato terminale di cancro che il figlio, un giornalista di Askanews, ha ... Fonte: Corriere della Sera Corriere della Sera
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.
Loading....