Coronavirus, individuati due casi di variante indiana nel Salento

Coronavirus, individuati due casi di variante indiana nel Salento
La Repubblica INTERNO

La Puglia mette a disposizione della comunità scientifica internazionale il virus isolato in laboratorio”.

E il direttore dell'istituto zooprofilattico conferma: "Su cinque campioni sospetti che avevamo in carico tre si sono rivelati con variante inglese e due con variante indiana.

È molto importante aver isolato il virus perché questo permetterà di approfondire gli studi sulla capacità dell’immunità vaccinale di bloccare anche questa variante. (La Repubblica)

Ne parlano anche altre testate

A ricevere la prima dose sono stati pazienti immunodepressi in terapia con farmaci biologici e diabetici. Completare, con il contributo della Medicina generale, le seconde dosi agli over 80 e le prime vaccinazioni ai soggetti fragili e con disabilità grave. (MolfettaViva)

Ad annunciarlo è il dipartimento di prevenzione dell’Asl di Lecce. Il contagio riguarda un ragazzo di nazionalità straniera, era stato ricoverato con polmonite bilaterale in un ospedale della provincia di Bari e dimesso la settimana scorsa (Il Quotidiano Italiano - Bari)

Vaccini, in Puglia annunciato l'arrivo di oltre 1,1 mln di dosi entro il 2 giugno Il totale dei casi positivi Covid in Puglia dall'inizio dell'emergenza è di 238.144. (La Repubblica)

Covid: Policlinico individua altri 3 casi di variante "indiana" e uno "simil-nigeriana"

In tutto in Puglia hanno perso la vita per Covid 6.010 persone.Sono 186.819 i pazienti guariti mentre ieri erano 185.526 (+1.293). Oltre mille guariti e numero di pazienti Covid nelle terapie intensive che cala ancora e ora sono meno di 200 i posti letto occupati. (TraniViva)

Il tasso di positività si attesta attorno al 9,4%. I pazienti in isolamento domiciliare sono 44.744, diminuisce la pressione nelle strutture sanitarie dove sono ricoverati 1.742 pazienti. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Il ragazzo con infezione da questa variante, di nazionalità straniera, era stato ricoverato con polmonite bilaterale in un ospedale della provincia di Bari e dimesso la settimana scorsa È stata, inoltre, individuata una nuova variante "simil- nigeriana", perché appartenente alla stessa "famiglia" di quella nigeriana ma con più mutazioni nella proteina spike e in altre porzioni del virus. (SanteramoLive.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr