Nuove capienze in cinema e teatri, mentre da venerdì il pass sarà obbligatorio sul lavoro

Nuove capienze in cinema e teatri, mentre da venerdì il pass sarà obbligatorio sul lavoro
Il Cittadino CULTURA E SPETTACOLO

In ogni caso per l’ingresso bisognerà esibire il green pass.

In caso di violazione delle regole su capienza e green pass nei settori di spettacoli, eventi sportivi e discoteche, la chiusura si applica dalla seconda violazione.

Le discoteche riapriranno, ma con una capienza del 50%, mentre gli stadi resteranno pieni al 75%; 60% per i palazzetti dello sport.

Da venerdì invece il Green pass sarà obbligatorio per tutti i lavoratori, pubblici e privati

Nuove capienze in cinema e teatri, mentre da venerdì il pass sarà obbligatorio sul lavoro Da oggi i luoghi della cultura tornano ad accogliere spettatori ai livelli pre-pandemia. (Il Cittadino)

Se ne è parlato anche su altri media

Il Consiglio dei Ministri ha deciso che la capienza all’interno di cinema, teatri torna ad essere al 100%. Leggi anche: Green Pass: obbligo per tutti dal 15 Ottobre 2021. Riaperture cinema e teatri: da quando. (StudentVille)

Terremo delle piccole cautele per quanto riguarda l’ingresso del pubblico e qualche spazio vuoto. Del resto, erano tutti sold out da tempo, e questo consentirà, come è nella logica e nel fine ultimo della cultura, di raggiungere ancora più pubblico» (Il Giornale di Vicenza)

Si compie così un nuovo passo verso la normalità, con l’Italia che torna a tirare un sospiro di sollievo entrando tutta in “zona bianca” Per lo sport 60% al chiuso, 75% all’aperto. (Tuscia Web)

Cinema e teatri, capienza piena: «Ma ora deve tornare il pubblico»

La capienza nelle sale da ballo, discoteche e locali simili non può essere superiore al 75% di quella massima autorizzata all’aperto e al 50 per cento al chiuso. È previsto un inasprimento delle sanzioni in caso di violazione delle regole su capienza e green pass nei settori di spettacoli, eventi sportivi e discoteche: la chiusura, fino a dieci giorni, si applica dalla seconda violazione. (Giornale di Sicilia)

Teatri, stadi e cinema tornano a riempirsi al 100% con l'entrata in vigore delle nuove misure anti-Covid decise dal Consiglio dei ministri. Ripartono anche le sale da ballo, dove l'asticella è fissata al 50% al chiuso e al 75% all’aperto. (Adnkronos)

Sarebbe ingiusto chiedere agli esercenti ulteriori promozioni» È importante che il pubblico condivida la responsabilità dello sforzo economico e di programmazione sostenuto dai teatri privati, ai quali serve comunque l’aiuto delle istituzioni». (Corriere Roma)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr