Roma, con Fonseca al capolinea è caccia al sostituto

CIP SPORT

Capolinea Fonseca. Sì perché Fonseca ha già praticamente detto addio alla Roma

Soprattutto dopo le 6 reti subite contro il Manchester United nella semifinale di andata di Europa League.

Che la Roma di Fonseca stia vivendo un periodo di assoluto crollo verticale è evidente, anche agli occhi del tifoso più sfegatato.

Il ritorno di un trofeo europeo in casa Roma, dopo la Coppa delle Fiere 1960/1961 sarebbe stato manna dal cielo. (CIP)

Su altri media

Pau Lopez, invece, si sottoporrà in settimana ad un intervento chirurgico alla spalla sinistra. A fine stagione, però, le strade si separeranno: il preferito per la successione è Maurizio Sarri ed è in programma un incontro con il suo agente. (LAROMA24)

Desiderio esaudito dalla dirigenza giallorossa che per la prossima stagione vuole un allenatore blasonato per riportare la Roma ad alti livelli. La notizia è ufficiale: José Mourinho è il nuovo allenatore della Roma. (SuperNews)

Antonio Felici (Te la do io Tokyo - 101,5): "Lorenzo Pellegrini è un ottimo giocatore ma non ha la statura per fare il capitano. Furio Focolari (Radio Radio Mattina - 104,5): "La frase di Fonseca sulla rosa non me l'aspettavo e non doveva dirle. (ForzaRoma.info)

Roma, vertice infuocato: Fonseca trema

Come logico, dopo i risultati negativi delle ultime settimane, la Roma prova a fare quadrato per concludere dignitosamente la stagione, ma non sono attese novità clamorose per la giornata di oggi. Nel giorno di riposo il tecnico va comunque al centro di allenamento, accompagnato dal procuratore incontra Tiago Pinto e la proprietà. (La Gazzetta dello Sport)

Nella gara contro la Samp Fonseca ha dovuto fare a meno di Pau Lopez, Spinazzola, Veretout, Calafiori, Diawara, Pedro, El Shaarawy, Carles Pérez, oltre al lungodegente Zaniolo – Tutte le news della giornata raccolte per voi in un solo articolo: buona lettura! (RomaNews)

Fonseca lascierà comunque, sostituito da Maurizio Sarri, e la proprietà resta intenzionata a far partire un nuovo ciclo. Le ultime 4 partite di campionato restano però importanti per dare un segnale forte (soprattutto nel Derby contro la Lazio) (SerieANews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr