L’Italia supera la soglia del 50% di vaccinati contro il Covid con doppia dose

L’Italia supera la soglia del 50% di vaccinati contro il Covid con doppia dose
MeteoWeb SALUTE

Su un totale di 61.777.255 somministrazioni sono 27.311.228 le persone che hanno effettuato entrambe le dosi.

MeteoWeb. Una soglia importante è stata superata oggi dall’Italia: più del 50% dei cittadini si è vaccinato, ovvero più di un italiano su due (il 50,57% della popolazione over 12) ha completato il ciclo, in base a quanto emerge dal report del governo.

Sono invece 66.310.986 le dosi consegnate alle Regioni, con una percentuale di somministrazioni pari al 93. (MeteoWeb)

Su altri giornali

Coronavirus Sicilia | Cronaca il post Under 40, i numeri dicono che i vaccini funzionano | IL DOCUMENTO di Redazione 19 Luglio 2021. Dopo le polemiche di questi giorni sulla efficacia dei vaccini anti Covid, il Presidente delle Gimbe Nino Cartabellotta ha deciso di prendere posizione con un post su Facebook. (ilSicilia.it)

È quanto si legge nel nuovo report del commissario straordinario per l’emergenza Complessivamente sono 61.543.227 le dosi di vaccino somministrate, il 92.9% del totale di quelle consegnate pari finora a 66.259.046 (nel dettaglio 45.182.557 Pfizer/BioNTech, 6.953.754 Moderna, 11.858.101 Vaxzevria-Astrazeneca e 2.264.634 Janssen). (Stranieri in Italia)

Su un totale di 61.777.255 somministrazioni sono 27.311.228 le persone che hanno effettuato entrambe le dosi. Sono invece 66.310.986 le dosi consegnate alle Regioni, con una percentuale di somministrazioni pari al 93. (Entilocali-online)

Covid, vaccino obbligatorio ? Si apre dibattito, sì per dipendenti pubblici e dei supermercati

Un risultato davvero significativo per Loreto, che è stata tra le prime città delle Marche ad intraprendere questo percorso e a credere nell’importanza di sostenere la campagna vaccinale, coordinata in modo efficace dall’assessore alla Sanità Nazzareno Pighetti. (il Resto del Carlino)

Lo chiarisce all’Adnkronos Salute il sottosegretario alla Salute Andrea Costa. Il sottosegretario alla Salute si è vaccinato ed ha postato la foto della sua vaccinazione. (GameGurus)

Ed è un dovere che si coniuga al diritto alla salute sancito dalla Costituzione per i dipendenti pubblici, secondo Barbara Casagrande, segretario generale Unadis. “Un cittadino non deve rischiare di ammalarsi di Covid se si reca in un ufficio pubblico” rimarca la rappresentante dei dirigenti dei ministeri e di tutte le amministrazioni centrali. (Padova News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr