Muore schiacciata nel letto contenitore una donna di 56 anni

Muore schiacciata nel letto contenitore una donna di 56 anni
RagusaNews INTERNO

La donna, residente a Santa Marta, era un’agente di polizia penitenziaria alla Giudecca, impiegata nella parte amministrativa del carcere femminile, dopo alcuni anni in servizio nei bracci del penitenziario.

L’obiettivo delle indagini è capire cosa sia successo in quell’appartamento a Santa Marta ora sotto sequestro giudiziario.

Scattano così le indagini per andare a fondo della vicenda e capire cosa sia successo nella stanza da letto della donna

I volontari del Suem girano l’allarme ai carabinieri che arrivano a casa della donna poco dopo. (RagusaNews)

Su altre testate

Roberta Romano era un impiegata amministrativa all'interno del carcere femminile della Giudecca Istockphoto Venezia, incastrata nel letto contenitore: muore soffocata e la procura apre indagine. Sembra un incidente domestico eppure, data la particolarità, gli inquirenti hanno deciso di attendere l'esito dell'autopsia prima di chiudere le indagini. (Notizie - MSN Italia)

Il corpo della donna era riverso nel vano accessibile dopo aver alzato la parte superiore del letto. Una donna di 55 anni è morta in un tragico incidente domestico. (leggo.it)

Un incidente domestico trasformatosi in tragedia. Gli accertamenti del caso sono stati svolti dai Carabinieri di Venezia. (Meteo Web)

Schiacciata dal letto matrimoniale contenitore: 55enne trovata morta dalla figlia

Massa-Carrara, 4 mag. Sul posto vigili del fuoco, sanitari del 118, e carabinieri. (LaPresse)

Una tragedia nella tragedia per la giovane che improvvisamente è diventata orfana e non ha più nessuno. Da domenica notte non si può più entrare nella casa di Roberta Romano (Il Messaggero Veneto)

Una donna di 55 anni, R. La vittima, infatti, era riversa a terra e, secondo una prima ricostruzione, sembra che sia stata schiacciata da un letto contenitore (i letti che si alzano e sotto hanno lo spazio per coperte e lenzuola). (Fanpage.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr