Terremoto in Afghanistan, più di mille morti. I talebani: «Il mondo ci aiuti»

Terremoto in Afghanistan, più di mille morti. I talebani: «Il mondo ci aiuti»
Più informazioni:
Corriere della Sera ESTERI

Usa e Ue ieri hanno promesso aiuti post sisma

«Siamo impegnati a estrarre dalle macerie morti e feriti» ha raccontato al New York Times Sarhadi Khosti, 26enne dell’altra provincia più colpita, quella di Khost.

Quelli che sono riusciti a mettersi in salvo prima che tutto cadesse hanno potuto estrarre i corpi dei loro cari.

Il suo villaggio si trova nella provincia di Paktika, epicentro del terremoto che ha devastato questo angolo di Afghanistan al confine col Pakistan (Corriere della Sera)

Su altri giornali

A complicare tutto ci si è messa la pioggia, mentre le telecomunicazioni sono praticamente impossibili perché il sisma ha devastato ogni cosa. Millecinquecento le vittime accertate finora, e chissà quante altre che non avranno nome né un posto nei registri dei deceduti. (Tempi.it)

Dall’inizio del 2022, il Wfp ha assistito 18 milioni di persone in Afghanistan con cibo, denaro e sostegno ai mezzi di sussistenza. Il missionario parla da Milano, ma fino al 26 agosto scorso è stato responsabile della Missio sui iuris in Afghanistan (Diocesi di MIlano)

Nelle immediate vicinanze, il Pakistan, oltre all’Iran e India, è stato uno dei pochi a inviare aiuti concreti: tende, medicinali, coperte. A distanza di tre giorni dal violento terremoto, il governo dei talebani viene messo di fronte alla consapevolezza di essere carente di risorse per sostenere un’emergenza di tale portata. (Today.it)

Terremoto in Afghanistan, la strage dei bambini

(askanews) - Situazione sempre drammatica in Afghanistan dopo la scossa sismica che il 22 giugno ha colpito la provincia orientale di Paktika. (il Dolomiti)

Nelle immagini l’arrivo degli aiuti internazionali che vengono instradati con elicotteri, e i campi installati da Medici Senza Frontiere e dal Programma alimentare mondiale. (askanews) – Situazione sempre drammatica in Afghanistan dopo la scossa sismica che il 22 giugno ha colpito la provincia orientale di Paktika (Agenzia askanews)

Tra le oltre mille vittime del sisma ci sono molti bambini. «Siamo molto preoccupati per gli oltre 118 mila bambini che potrebbero essere stati colpiti dal terremoto - ha dichiarato Chris Nyamandi, direttore per l'Afghanistan della Ong - . (ilGiornale.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr