Taglio del nastro alla scuola dell'infanzia di Rapino

Taglio del nastro alla scuola dell'infanzia di Rapino
ChietiToday INTERNO

Abbiamo voluto una scuola che si integrasse nel paesaggio scegliendo per l’esterno i colori della terra, del verde e del cielo, mentre per l’interno abbiamo scelto colori riposanti.

Abbiamo voluto rinnovare l’edificio scegliendo colori originali, diversi da quelli che normalmente si utilizzano nelle scuole.

Inaugurazione anche all'edificio della scuola primaria e secondaria di 1 grado, dove sono finiti i lavori di manutenzione e adeguamento, anche alle norme anticovid e antincendio. (ChietiToday)

Su altri media

Condividi. Tempo di lettura stimato: (Paesenews)

Questa mattina l’assessore Noce ha visitato entrambe le strutture per verificare le condizioni di accoglienza ai piccoli studenti. Il Comune di Nettuno, che quest’anno ha chiuso l’asilo comunale Il Germoglio per permettere lavori di adeguamento e rinnovamento importanti, che il prossimo anno (grazie ad un importante finanziamento della Bcc) regalerà alla città una struttura moderna ed efficiente, ha comunque garantito la continuità scolastica ai bimbi già iscritti. (Il Clandestino Giornale)

All’iniziativa saranno presenti gli organi istituzionali del Comune oplontino, il dirigente dell’Ambito N30 Nicola Anaclerio e un rappresentante della Cooperativa “Raggio di Sole” Con la riapertura delle scuole, a Torre Annunziata prenderà il via mercoledì 15 settembre anche il servizio dell’Asilo Nido, presso l’Ambito N30 di via Parini. (Lo Strillone)

Como, caos green pass per il primo giorno di asilo

Da una parte mancano gli addetti alla verifica del green pass, dall’altra maestri e collaboratori scolastici non hanno chiare le proprie responsabilità. Visto che nessuno controlla i green pass, i genitori devono restare fuori. (Corriere della Sera)

Attualmente, l’asilo di via Roma dispone di 42 posti mentre l’asilo “Massimo Berra” di 36 posti, entrambi in buona parte già utilizzati. C’è tempo fino al 20 settembre per possibile presentare la domanda di iscrizione agli asili nido del Comune di Aosta, per l’inserimento nella graduatoria attualmente vigente. (AostaSera)

Sono stati così mobilitati i nonni e nella maggior parte dei casi una soluzione è stata trovata pur di non privare il bimbo del primo giorno di asilo. Le incertezze e la confusione sono emerse chiare in quello che per molti bimbi comaschi è stato il primo giorno di asilo, cioè lunedì 13 settembre 2021. (QuiComo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr