Lippi: "L'Italia gioca sempre per vincere, non per partecipare. Abbiamo 2 giocatori decisivi"

Lippi: L'Italia gioca sempre per vincere, non per partecipare. Abbiamo 2 giocatori decisivi
TUTTO mercato WEB SPORT

L’altro è Immobile: ho tanta fiducia in lui, e credo che sia arrivato il momento di riscuotere a livello internazionale", ha detto alla 'Gazzetta dello Sport'

Se poi avrà la fortuna che tutti i suoi giocatori siano al top, che la condizione sia ideale, allora niente sarà precluso".

Abbiamo 2 giocatori decisivi". vedi letture. Il ct campione del Mondo 2006 Marcello Lippi ha parlato dell'Italia di Roberto Mancini nel giorno del match d'esordio degli Azzurri contro la Turchia: "C’è l’ambizione di andare in alto, ci sono basi solide. (TUTTO mercato WEB)

Su altri media

Marcello Lippi, ct della nazionale campione del mondo in Germania nel 2006, a poche ore dal fischio d'inizio degli Europei rilascia un'intervista all'Agi nella quale esprime con certezza i suoi pronostici sul protagonista assoluto della competizione: "Per me sarà il torneo di Nicolò Barella, il centrocampista dell'Inter. (Fcinternews.it)

E lui ha risposto così a La Gazzetta dello sport: «Di giocatori decisivi ne vedo due. Del centrocampista nerazzurro ha parlato l'ex ct che lo inserisce al primo posto tra gli uomini che saranno decisivi per l'Italia. (fcinter1908)

Se poi avrà la fortuna che tutti i suoi giocatori siano al top, che la condizione sia ideale, allora niente sarà precluso». Uno è sicuramente Barella, l’ho già detto, mi piace quello che fa, come gioca, come lotta. (Samp News 24)

Lippi: "Italia, niente è precluso. Barella decisivo: ha una dimensione internazionale"

Uno è sicuramente Barella, l’ho già detto, mi piace quello che fa, come gioca, come lotta. Questa Nazionale sa di essere forte e, soprattutto, sa come si vince" (Fcinternews.it)

È un centrocampista dalla dimensione internazionale perché fa tutto quello che fanno i grandi del suo ruolo: attacca, difende, fa pressing, accompagna l’azione, tira da fuori, accelera, insomma è il prototipo del grande centrocampista internazionale Questa Nazionale sa di essere forte e, soprattutto, sa come si vince. (Tutto Juve)

Non ho vinto solo perché avevo giocatori bravi ma perché avevo grandi uomini che hanno avuto voglia di mettere in pratica tutte le qualità possedute e di porle al servizio della squadra. Vedrete… E poi, spero proprio nella consacrazione di Ciro Immobile, l’attaccante della Lazio (Lazio News 24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr