Ivass avverte le compagnie di assicurazione: “Il bonus malus non funziona più”

Ivass avverte le compagnie di assicurazione: “Il bonus malus non funziona più”
La Gazzetta dello Sport ECONOMIA

In breve, ci sono quelli che sono in prima classe e pagano poco, e coloro che sono in una finta prima e hanno un premio ben più elevato.

L’intento è nobile, perché si pone l’obiettivo di snellire le procedure burocratiche, velocizzare i risarcimenti e di non dover rivalersi direttamente sull’assicurazione della controparte.

Il problema nasce quando i rimborsi della Card, che avvengono con tariffe forfettizzate, non sono vantaggiosi per le compagnie, che spesso perdono rispetto al risarcimento erogato

L'obiettivo è “favorire prassi uniformi, eque sul piano assicurativo e rispettose dei diritti degli assicurati”. (La Gazzetta dello Sport)

La notizia riportata su altri media

editato in: da. Il meccanismo del bonus-malus per quanto riguarda l’assicurazione auto lo conosciamo tutti, è quello che determina il fatto che il costo del premio assicurativo cambi di anno in anno. Ania ha dichiarato che nel 2020 il ramo Rc Auto ha evidenziato un saldo positivo, ma si può prevedere un netto peggioramento per il 2021 (Virgilio Motori)

Rc Auto, serve una riforma: il bonus-malus perde efficacia
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr