«Reazioni avverse», l'Austria ferma un lotto di AstraZeneca

Ticinonline ECONOMIA

Al fine di chiarire la causa del decesso, un esame post mortem sarà effettuato presso l'Ospedale Generale di Vienna

Le autorità sanitarie austriache hanno deciso di fermare l'inoculazione del vaccino effettuata tramite un particolare lotto del preparato di AstraZeneca.

La decisione deriva da alcune possibili reazioni avverse al vaccino, tra cui il decesso di un'infermiera di 49 anni e le gravi complicazioni che hanno colpito un'impiegata 35enne. (Ticinonline)

Ne parlano anche altre testate

I due - secondo quanto si è appreso - discuteranno della catena delle forniture dei vaccini con l'obiettivo di offrire un coordinamento nel comune interesse fra le due sponde dell'oceano. (Ticinonline)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr