Open Day Astra Zeneca sabato 8 maggio a Balsorano ea San Vincenzo Valle Roveto

Terre Marsicane ECONOMIA

I Comuni precisano inoltre che la prenotazione può essere effettuata anche da un familiare con i dati del tesserino sanitario dell’interessato

La vaccinazione è riservata alla categoria anni 60-79. Balsorano – “Le Amministrazioni Comunali di Balsorano e San Vincenzo Valle Roveto informano la cittadinanza che sabato 8 maggio 2021 nel pomeriggio verrà effettuata la vaccinazione della categoria anni 60-79 con il vaccino Astra Zeneca, per quanti fossero interessati alla vaccinazione le modalità di prenotazione son ole seguenti:. (Terre Marsicane)

Ne parlano anche altre testate

Nel breve video, De Niro rifiuta l’invito di Roger Federer a prendere parte a un film sulla Svizzera. De Niro non mette in dubbio che il Paese offra una natura incontaminata e paesaggi assolutamente stupendi, ma in Svizzera gli manca il pathos – un elemento chiave della sua recitazione. (La7)

Dopo il successo, tre giorni fa, dell'Open Day Astrazeneca di Marcianise (Caserta), con circa 2.500 persone vaccinate contro il Covid, tra cui centinaia di ragazzi di età compresa tra i 18 e i 30 anni, l'Asl di Caserta ne ha subito messo in calendario un altro - il terzo in meno (Caffè Procope)

Con questa giacenza straordinaria di vaccini, circa 300.000, e con i programmi d’arrivo decisamente promettenti, mi pare che si possa osare di più, organizzando somministrazioni straordinarie e senza prenotazioni per 70enni, e sedute notturne di AstraZeneca per chiunque voglia. (FoggiaToday)

E aggiunge: “E’ drammatico constatare il male che può fare una comunicazione cacofonica e scoordinata“, sottolinea il medico dopo una mattinata da vaccinatore nell’hub milanese di Novegro. “Ma alla fine ha deciso di rinunciare al suo vaccino”, ha preferito essere messo in coda. (Tecnica della Scuola)

Gli scienziati hanno osservato un tasso di trombosi della vena sinusale (una rarissima trombosi cerebrale) più elevato di quanto atteso, con un eccesso di 2,5 casi per ogni 100mila dosi di vaccino somministrate (Scienze Fanpage)

Draghi e Speranza hanno detto che potrebbe consegnare le dosi di riserva alle regioni virtuose: noi siamo tra queste, puntiamo alla meritocrazia «Sono ambulatori ben organizzati – afferma – che funzionano grazie al lavoro incessanti dei medici di base, del personale della Asl e dei volontari. (La Voce di Novara)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr