Prostituzione e droga, le ragazze erano controllate con un'app

Controllavano le prostitute con un'app spia installata negli smartphone e reinvestivano i loro guadagni - circa 300 euro al giorno - nella produzione industriale di marijuana. Un giro da milioni di euro. I carabinieri della compagnia Oltre Dora di ... Fonte: TorinoToday TorinoToday
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.
Loading....