Vaccinazioni anti Covid: tutti i numeri del Piemonte

Vaccinazioni anti Covid: tutti i numeri del Piemonte
Cuneodice.it INTERNO

Per quanto riguarda gli over 70, sono 24 mila quelli che hanno già ricevuto la prima dose, su un totale di 236 mila che hanno effettuato la prenotazione

Sono invece 252 mila (di cui 21 mila nelle Rsa), su 348 mila che hanno aderito, gli over 80 vaccinati con la prima dose.

Per quanto riguarda il personale sanitario, la prima delle categorie coinvolte, al 100% degli aderenti (134 mila persone) è stata somministrata la prima dose, mentre a 123 mila operatori è stata inoculata anche la seconda dose. (Cuneodice.it)

Ne parlano anche altre testate

Questa è la situazione nelle altre province: 650 Asti, 399 Biella, 1.277 Cuneo, 870 Novara, 4.963 Torino, 479 Vercelli, 345 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 90 residenti fuori regione, ma deceduti in Piemonte – Sono 1.464 i nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 in Piemonte (di cui 194 dopo test antigenico), pari al 6,1% dei 24.097 tamponi eseguiti, di cui 13.153 antigenici. (Radio Gold)

– “Ogni fiala nei magazzini è un morto in più”. Ogni vaccino fatto a chi non rientra nelle categorie di età e fragilità è un vaccino tolto a qualcuno che rischia di morire. (Radio Gold)

Le vaccinazioni per gli over 70 sono iniziate da 15 giorni: su 236mila che hanno aderito 24mila sono vaccinati con la prima dose. Per il personale scolastico invece hanno aderito 93mila persone, di cui 74mila sono stati vaccinati con la prima dose; prima dose anche per 20mila membri delle forze armate su 22mila richieste. (Novara Today)

Coronavirus, come procedono i vaccini in Piemonte?

Sono 21.974 le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid comunicate oggi all’Unità di Crisi della Regione Piemonte (dato delle ore 17.30). Per i sessantenni sarà possibile apporre una spunta su una apposita casella per indicare la propria disponibilità a una reperibilità last minute (TargatoCn.it)

Pochi nuovi casi di contagio (804), effetto però dello scarso numero di tamponi (circa 8000), complici le festività pasquali. Dato positivo è il calo registrato nelle terapie intensive (-5) mentre ancora col segno «più» i ricoveri in regime ordinario (+14 rispetto a ieri, domenica). (Corriere della Sera)

Anche questo dato conferma il trend in discesa dei casi di infortunio sul lavoro da coronavirus: dalle 3.468 denunce di dicembre 2020 (+22,5% rispetto a novembre) si è passati ai 1.735. Per il secondo mese consecutivo in Piemonte si registra una riduzione di contagi da Covid 19 sul lavoro. (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr