ANALISI - Crisi tetto debito sempre più un test per status Usa di 'safe-haven' Da Reuters

ANALISI - Crisi tetto debito sempre più un test per status Usa di 'safe-haven' Da Reuters
Per saperne di più:
Investing.com ESTERI

Il mercato da 22.000 miliardi di dollari dei titoli di stato Usa è la base del sistema finanziario globale con capacità di penetrazione e liquidità senza pari.

Considerato come un bene super-sicuro che non sarà mai in default, sostiene il dollaro come valuta di riserva numero uno al mondo.

La crescente polarizzazione del Congresso negli ultimi anni ha trasformato quello che dovrebbe essere un semplice voto per alzare il tetto del debito in una una serie di crisi prolungate. (Investing.com)

Su altri media

La crescente polarizzazione del Congresso negli ultimi anni ha trasformato quello che dovrebbe essere un semplice voto per alzare il tetto del debito in una una serie di crisi prolungate. "Ogni volta che questo genere di cose accade, ciò danneggia sempre più la fiducia internazionale nei Treasuries. (Yahoo Finanza)

È inoltre impegnata nel settore acque in tutti gli Stati Uniti, con progetti come la realizzazione di un bacino idrico nel sud della Florida, parte di un piano di riqualificazione dei terreni paludosi e delle acque reflue delle Everglades, nonché con lo scavo di gallerie per la gestione delle inondazioni e per il trattamento delle acque, a Washington, DC, a Seattle e a Fort Wayne Milano, 14 ott. (LaPresse)

“Oggi abbiamo appreso che il numero di americani che hanno presentato nuove richieste di disoccupazione è sceso sotto i 300.000 per la prima volta dall’inizio della pandemia, un calo di oltre il 60% da quando sono entrato in carica e il dato settimanale più basso dal 14 marzo 2020”, aggiunge Biden, sottolineando che “il fatto che la media di quattro settimane sia scesa è un altro segno di progresso” (LaPresse)

Gli Stati Uniti aumentano il limite del debito pubblico

- (PRIMAPRESS) Senza l'approvazione ci sarebbe stato il rischio di insolvenza e l'amministrazione federale sarebbe entrata in crisi. (PrimaPress)

L'approvazione del provvedimento bipartisan, concordato la scorsa settimana per evitare il default "tecnico" degli Stati Uniti dal 18 ottobre, era stata già incassata al Senato nei giorni scorsi. Una situazione molto simile al 2011, durante l'Amministrazione Obama, quando fu trovato l'accordo per un aumento in tre step del tetto (ilmessaggero.it)

Insieme ai Democratici, 11 senatori repubblicani hanno votato a favore del disegno di legge sull’innalzamento del limite di prestito. Il voto si è basato sull’affiliazione al partito: tutti i democratici hanno sostenuto la proposta, mentre tutti i repubblicani erano contrari. (ItaliaGlobale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr