lancia tutto quel che trova – Libero Quotidiano

lancia tutto quel che trova – Libero Quotidiano
GameGurus INTERNO

Incredibile ma vero quanto accaduto a Catania nella mattinata di oggi, mercoledì 12 gennaio.

Sul posto è stato necessario l’intervento della polizia municipale, della polizia di Stato e anche del 118.

La strada è stata chiusa al traffico, dalle prime indiscrezioni trapelate pare che all’origine del raptus della donna ci sia un tradimento subito e appena scoperto

Insomma, scene di panico e anche di un certo imbarazzo, con le persone che hanno assistito incredule. (GameGurus)

Ne parlano anche altri giornali

Era stato insignito della George Cross, la più alta onorificenza civile britannica Il numero uno dell’Agenzia internazionale per l’energia ha apertamente accusato la Russia di ricattarci. (TeleradioNews)

In via Etnea alta, non distante dalla celebre fontana che precede la circonvallazione di Catania, una donna in stato confusionale avrebbe iniziato a scagliare sulla strada vasi, elementi d’arredo, oggetti vari, dal proprio balcone. (Minformo)

Attimi di terrore in centro: donna si spoglia e lancia di tutto in strada dal balcone del proprio appartamento. Poco distante dalla fontana che precede la circonvallazione di Catania, una donna avrebbe iniziato a lanciare dal balcone della propria abitazione oggetti di vario tipo. (Napoli.zon)

Chiesta riduzione della condanna per Montante

Sul posto la polizia. Sul posto sono intervenuti agenti delle Volanti della Questura e personale del 118 che ha preso in cura la donna La polizia è intervenuta in una centrale via di Catania per bloccare una donna che stava lanciando oggetti dal balcone di casa, al terzo piano di un condominio a più elevazioni. (Canicatti Web Notizie)

Momenti di panico questa mattina in via Etnea a Catania, dove una donna ha dato in escandescenza nel balcone di casa sua in via Etnea all’altezza di via Ingegnere e ha cominciato a buttare giù dal terzo piano tutto quello che gli capitava a tiro, paralizzando il traffico e danneggiando le auto in sosta sotto la sua abitazione. (Calabria 7)

Per gli altri quattro imputati l'accusa ha voluto procedere nella richiesta della conferma delle condanne. (Trapani Oggi - Notizie di cronaca, politica, attualità Trapani)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr