Il miliardario Musk a gamba tesa sulle elezioni di “midterm“ "A novembre voterò repubblicano"

QUOTIDIANO NAZIONALE ECONOMIA

Una grana in più per Joe Biden, attaccato frontalmente pochi giorni fa anche dal secondo uomo più facoltoso del mondo, il patron di Amazon (e del Washington Post) Jeff Bezos, che lo ha accusato di "depistaggio" per aver suggerito che l’inflazione si può abbassare aumentando le tasse ai Paperoni

Elon Musk, l’uomo più ricco del pianeta, entra a gamba tesa sulle elezioni di Midterm del prossimo novembre, e lo fa con un tweet che agita le acque già burrascose della politica americana e il vorace mondo dei social. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Ne parlano anche altri giornali

Ma ora sono diventati il partito delle divisioni e dell'odio, quindi non posso più sostenerli e voterò repubblicano». Elon Musk, l'uomo più ricco del pianeta, entra a gamba tesa sulle elezioni di Midterm del prossimo novembre, e lo fa con un tweet che agita le acque già burrascose della politica americana e il vorace mondo dei social. (IL GIORNO)

Musk ha ribadito di definirsi un moderato e di aver «sempre votato per quello che ritenevo il ‘partito della gentilezza’, cioè il Partito democratico. Elon Musk ha annunciato di voler votare per il partito repubblicano, sostenendo che, per questa sua affermazione, verrà attaccato personalmente dalla sinistra. (Lega Nerd)

Ma sono diventati il partito della divisione e dell'odio, quindi non posso più sostenerli e voterò repubblicano". Proprio su Twitter, Musk ha scritto la sua sentenza: "In passato ho votato democratico, perché erano (complessivamente) il partito della gentilezza. (Liberoquotidiano.it)

But they have become the party of division & hate, so I can no longer support them and will vote Republican. In un anno il sottoindice S&P500 “Energy”, con dentro le società petrolifere, è cresciuto del 53%, ma sono brutti, sporchi e cattivi (Scenarieconomici)

Bezos ha accusato la Casa Bianca di aver utilizzato una “direzione sbagliata” per “confondere l’argomento” dell’inflazione Oggi sono diventati il partito della divisione e dell’odio, quindi non posso più sostenerli e voterò repubblicano. (StrettoWeb)

Di fatto, come già avvenuto per Arnold Schwarzenegger, Musk potrebbe puntare al massimo alla carica di Governatore, carica comunque di estrema rilevanza nel panorama della politica americana. Molti, lo hafatto in parte lo stesso Musk, hanno attribuito la pubblicazione della notizia in rapporto alla trattativa in corso, per l’acquisto di Twitter da parte del Presidente di Tesla. (Nicola Porro)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr