Diritti tv, Dazn non ha chiesto gli orari da 'calcio spezzatino'. Difficile un aumento dell'offerta

Diritti tv, Dazn non ha chiesto gli orari da 'calcio spezzatino'. Difficile un aumento dell'offerta
TUTTO mercato WEB SPORT

Difficile un aumento dell'offerta. vedi letture. Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, la speranza di guadagnare di più dai diritti tv da parte dei club che ieri hanno costretto l'assemblea della Lega Calcio a cancellare la prima votazione che aveva dato l'ok al calcio spezzatino, non è del tutto fondata.

Infatti la web tv inglese, che non ha commentato ufficialmente la questione, ha fatto notare che la questione non nasce da una richiesta da parte di DAZN e che l'offerta per i diritti della prossima stagione è già stata accettata. (TUTTO mercato WEB)

Se ne è parlato anche su altre testate

"Anche in questo bisognerebbe dare il potere al Coni il potere per la tutela di altri sport - prosegue Petrucci -. Lo dice all'ANSA il presidente della federazione pallacanestro (Fpi), Gianni Petrucci, intervenendo sull'ipotesi dell'orario 'spezzatino' in serie A. (Milan News)

I club di Serie A continuano a discutere dei diritti tv e in particolare della proposta di DAZN. A poco più di due mesi dall’inizio del prossimo campionato di Serie A ancora non è chiaro dove sarà possibile vedere in TV le partite. (DirettaGoal)

"Anche in questo bisognerebbe dare il potere al Coni il potere per la tutela di altri sport - prosegue Petrucci -. Ho sempre combattuto, anche da presidente del Coni, la monocultura calcistica (Tutto Napoli)

Coppa Italia, ufficializzato il nuovo regolamento: Possibile Inter-Roma ai quarti

Il licenziatario che già da qualche anno opera in Italia, dalla prossima stagione avrà i diritti in esclusiva dell’intero campionato di calcio di Serie A TIM. I pareri sono stati altamente contrastanti alla luce di quello che è stato definito uno “spezzatino” degli orari. (Tecnoandroid)

In tutti i turni avrà il vantaggio del fattore campo chi avrà il numero di testa di serie più basso Non sarà una Superlega ma la Coppa Italia, ufficializzata dalla Lega di Serie A, farà decisamente discutere. (La Repubblica)

Le 4 di C saranno le tre seconde dei tre gironi più la vincente della Coppa Italia di C, dunque al momento Alessandria, Padova, Catanzaro e Sudtirol Si passerà dai 78 club dell'ultima stagione (con 29 di C e 9 di serie D) ai 44 del prossimo triennio. (Fcinternews.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr