Coronavirus, calo delle terapie intensive occupate in Sicilia (12%). GLI ALTRI DATI NAZIONALI

Coronavirus, calo delle terapie intensive occupate in Sicilia (12%). GLI ALTRI DATI NAZIONALI
Gazzetta del Sud - Edizione Sicilia INTERNO

Rispetto ai normali reparti ospedalieri, la percentuale di posti letto occupati per Covid sale in Friuli (al 4%),scende in Molise (al 5%) e Toscana (7%)

Scende invece in Friuli Venezia Giulia (al 5%) Sardegna e Sicilia, portandole al 12%.

In un quadro di generale stabilità, continua a salire il tasso di terapie intensive occupate da pazienti Covid nelle Marche, ora al 13%, oltre la soglia del 10%, considerato uno dei parametri per il passaggio delle regioni in zona gialla. (Gazzetta del Sud - Edizione Sicilia)

Se ne è parlato anche su altri media

(LaPresse) – Sono in calo i ricoveri nelle terapie intensive: -9 rispetto a ieri, per un totale di pazienti ricoverati in area critica di 554. È quanto emerge dai dati del ministero della Salute (LaPresse)

Sono 318.593 i tamponi molecolari e antigenici effettuati nelle ultime 24 ore, ieri erano stati 120.045. Il tasso di positività è all’1,3%, in calo di un punto rispetto al 2,3% di ieri (lasiciliaweb | Notizie di Sicilia)

Zona gialla: le regioni a rischio. I dati sulla diffusione del coronavirus in Sicilia sono in miglioramento ma non lasciano molto margine: le soglie limite per passare dalla zona bianca a quella gialla sono infatti rappresentate dal 10% di posti letto occupati da pazienti covid in terapia intensiva e dal 15% in area medica. (Udine Today)

Covid19, Sicilia 684 i nuovi positivi e 1.170 guariti, la regione in testa nei contagi

La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è dello 0,9%. Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 418.565 casi di positività, 314 in più rispetto a ieri, su un totale di 35.554 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. (La Pressa)

Le regioni che rischiano la zona gialla dal 20 settembre. Dai dati aggiornati ad oggi, tutte le regioni sono in zona bianca tranne la Sicilia. Dal 20 settembre dovrebbe ancora rischiare la Calabria, che ormai da settimane si trova in una situazione borderline. (investireoggi.it)

I guariti sono 1.170 mentre si registrano altre 24 vittime che portano il totale dei decessi a 6.609. Sono 684 i nuovi casi di Covid19 registrati nelle ultime 24 ore nell’isola a fronte di 21.800 tamponi processati in Sicilia (BlogSicilia.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr