Accuse di stupro contro Ciro Grillo e gli amici: la denuncia della vittima ai carabinieri di Milano

Accuse di stupro contro Ciro Grillo e gli amici: la denuncia della vittima ai carabinieri di Milano
La Repubblica INTERNO

La sera del 16 luglio Silvia e Roberta decidono di passare la serata in discoteca.

Quando Sivia va a dormire, però Corsiglia si sarebbe infilato sotto le lenzuola.

La vittima dello stupro però l'indomani si sarebbe confidata con altre ragazze, una milanese e due norvegesi

Le due ragazze decidono di prendere un taxi per tornare all'alloggio.

A fine nottata, quasi all'alba, le due ragazze non trovano un taxi per tornare al B&B, i quattro genovesi si offrono per ospitarle nella villa di Grillo. (La Repubblica)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Provò a consolare Silvia che le disse piangendo d’essere stata violentata, «era sconvolta, non sapeva più dove si trovava e si chiuse», ma a due settimane dai fatti si videro per parlare. (La Stampa)

Come si legge da FanPage, secondo i pm le tre foto sarebbero state fatte da Ciro Grillo, Vittorio Lauria e Edoardo Capitta. La madre della ragazza che sarebbe stata stuprata da Ciro Grillo e dai suoi amici ha dichiarato recentemente che sua figlia avrebbe chiesto aiuto a un’amica, ma questa l’avrebbe di tutta risposta ignorata. (Notizie.it )

Ciro Grillo, ora le indagini sono chiuse davvero. E la procura di Tempio Pausania dovrà decidere se chiedere il rinvio a giudizio o l’archiviazione. Il procuratore capo Gregorio Capasso e la sua sostituta Laura Bassani hanno infatti depositato un nuvo avviso di conclusioni sull’episodio di violenza sessuale ai danni di Roberta, la giovane che dormiva sul divano – PRIVATE | VIDEO 1 | VIDEO 2 | VIDEO 3 | VIDEO 4 Ciro Grillo, gli amici e l’accusa di stupro: la ricostruzione minuto per minuto – GUARDA VIOLENZA SESSUALE DI GRUPPO - A risponderne Ciro Grillo, figlio di Beppe Grillo, e i suoi amici Vittorio Lauria e Edoardo Capitta: questa volta sono state stabilite le responsabilità individuali sulla base delle fotografie e del filmato allegato agli atti. (OGGI)

Caso Ciro Grillo, la madre della ragazza: “Ha chiesto aiuto a un’amica, ma lei l’ha ignorata”

Il post di commento della presidente del Consiglio era apparso sul social il 20 aprile, 4 giorni prima della sua elezione alla presidenza del Consiglio cittadino. Molto peggio ha fatto chi ha preso quel mio commento è l’ha diffuso contribuendo ad aumentare l’eco su un fatto personale (Corriere della Sera)

Sul caso Grillo è stato specificato anche il secondo capo d’imputazione riferito alle foto oscene scattate con la seconda ragazza mentre questa dormiva, da cui è stato escluso Corsiglia. Caso Grillo, le foto: corpi seminudi vicino al volto della giovane. (Il Digitale)

L'altro riguarda gli oltraggi all'altra giovane: le tre foto di Roberta che dorme e dei tre giovani che appoggiano i genitali sul suo corpo e sul suo viso. Un tesi che va a sbattere contro quella che Vinicio Nardo, legale di Roberta, chiama «l'alterazione del consenso». (ilGiornale.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr