La Pasqua del Covid in attesa del ritorno alla vita

La Pasqua del Covid in attesa del ritorno alla vita
Live Sicilia INTERNO

E camminano spesso, passo dopo passo, verso quel teatro e quella parrocchia, con l’aria di chi ha capito l’essenziale

Qui, nel cuore della parrocchia Maria Santissima Madre della Chiesa, ieri, sono state vaccinate le persone che avevano fatto richiesta.

Torniamo, con il pensiero, a quel teatro parrocchiale che gli amici di un ragazzo prematuramente scomparso, grazie alla affettuosa sensibilità del parroco, padre Raffaele, hanno voluto dedicargli. (Live Sicilia)

Su altre fonti

Reithera, il vaccino tutto italiano potrebbe essere pronto per la fine dell’anno. Ad altri ancora un placebo, e i risultati saranno monitorati. (Live Sicilia)

Ora invece il ritmo previsto dall’agenda vaccinale di questa settimana è di 75 dosi somministrate ogni ora in ciascuno padiglione Questa disponibilità per tutta la provincia, fa sì che in Fiera da oggi venga riaperto anche il secondo padiglione. (Gazzetta del Sud - Edizione Messina)

Originario di Tusa, era giunto in ospedale la scorsa notte, dopo essersi sentito male. Era stato sottoposto al vaccino Astrazeneca nelle scorse settimane, e dopo pochi giorni dalla somministrazione del siero aveva cominciato ad accusare forti mal di testa. (il Fatto Nisseno)

Denise, martedì l'esito dell'esame sulla ragazza russa

Con queste parole il presidente Gianfranco Miccichè ha certificato la crisi del centrodestra a Sala d’Ercole e non era un pesce d’aprile. “La costruzione di un amore spezza le vene delle mani, mescola il sangue col sudore se te ne rimane”, cantava Fossati. (Livesicilia.it)

“Non condivido questa immagine soprattutto nei confronti di quella gente che sta rispettando le regole con tristezza e solitudine” scrive un utente. Una scena che non è passata inosservata agli abitanti del comune crispino “chiusi” a casa dallo scorso 24 marzo per l’istituzione della zona rossa che durerà almeno fino al 6 aprile. (Livesicilia.it)

La giovane russa ha un’età che coincide con quella di Denise, fu affidata a un orfanotrofio a 5 anni dopo essere stata tolta a una nomade. Martedì pomeriggio si conoscerà l’esito del prelievo di sangue sulla ragazza russa Olesya Rostova, che si ipotizza possa essere Denise Pipitone. (Livesicilia.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr