Cagliarimania: la candela della speranza si sta spegnendo, un po’ come le fasce rossoblù

Cagliarimania: la candela della speranza si sta spegnendo, un po’ come le fasce rossoblù
Calciomercato.com SPORT

Solitamente Pasqua è il periodo di resurrezione ma certamente questa cosa non vale per il Cagliari di Leonardo Semplici.

Barak sigla la rete del vantaggio al minuto 54 e da quel momento i rossoblù decidono di provarci.

Una mossa da rivedere, visto che si trovava perfettamente con Leonardo Pavoletti.I problemi sulle fasce in casa Cagliari ci sono ormai da parecchio tempo.

La speranza è che Semplici dentro l’uovo di Pasqua trovi come sorpresaper svoltare e conquistare quella che ormai sembra essere una salvezza quasi impossibile

Come direbbe un vecchio saggio “testa alta e pedalare sulle fasce”. (Calciomercato.com)

Ne parlano anche altri media

Joao Pedro 5,5 - Cerri fluttua su tutto il fronte ma non è una spalla affidabile, e non gli regala nemmeno quelle seconde palle che lui sa tramutare in oro lucente. Cerri 5 - La scelta di affiancarlo a Joao Pedro appare presto infelice. (TUTTO mercato WEB)

Difetti. . Alla fine della giostra quello che conta è il punteggio finale, e dice 0-2 per gli altri, mentre la classifica racconta di un Cagliari fermo a 22 punti e per di più terzultimo. Troppe occasioni buttate alle ortiche, poco mordente in troppe fasi del match, con il Verona che nel primo tempo sembrava la squadra che doveva salvarsi e non il contrario. (Blog Cagliari Calcio 1920)

«Volevamo chiudere oggi il discorso salvezza – ha detto–, siamo contenti. Vedremo di volta in volta quello che riusciremo a fare».Un passo avanti rispetto all’Hellas degli ultimi tempi. (La Nuova Sardegna)

Cagliari sempre di più verso la Serie B. Semplici: "Continuiamo a lottare così" - Sardiniapost.it

Decidono una perla di Baràk e Lasagna nel finale. Ottima la prova della retroguardia con Lovato sugli scudi. (TuttoHellasVerona)

Il Cagliari detiene quasi un primato in negativo: è il terzo peggiore attacco della Serie A con 31 reti messe a segno finora. A guidare la classifica troviamo l’Atalanta con 68, seguita da Inter a 66 e Napoli a 62 (Cagliari News 24)

“Domenica dopo domenica le partite diminuiscono, ma non vedo altra strada che continuare a lavorare come stiamo facendo. “Non credo alla fortuna o alla sfortuna, credo alla capacità che mettono in campo questi ragazzi. (SardiniaPost)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr