Il sottosegretario Costa: “Per i guariti unica dose di vaccino entro i 12 mesi”

Il sottosegretario Costa: “Per i guariti unica dose di vaccino entro i 12 mesi”
Tiscali Notizie SALUTE

Quindi, la piattaforma del sistema non faceva generare il green pass dal momento che l'algoritmo prevedeva la vaccinazione per i guariti entro i sei mesi".

Questo, ha affermato Costa, "è un problema che riguarda già qualche migliaia di cittadini e che ora risolveremo"

Un provvedimento in merito, ha annunciato Costa, "verrà adottato in tempi brevi, già probabilmente entro questa settimana".

Lo ha detto all'ANSA il sottosegretario alla Salute Andrea Costa, precisando che si estendono così i tempi della normativa attuale, che prevede un'unica dose vaccinale entro 6 mesi dalla guarigione. (Tiscali Notizie)

Se ne è parlato anche su altri giornali

I DECESSI RESTANO 11.699. Nessun decesso di persona positiva al test del Covid-19 è stato comunicato dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte Dei 134 nuovi casi, gli asintomatici sono 60 (44,8%). (Ticino 24)

Nel corso dei relativi accertamenti, gli agenti hanno constatato di come sette ore prima la donna avesse ricevuto una dose del vaccino anti Covid prodotto da AstraZeneca. Si deve stabilire, infatti, se la somministrazione del siero c’entri qualcosa con il decesso della signora. (Fidelity News)

Tra l’altro gli anticorpi acquisiti naturalmente potrebbero essere più aggiornati nella protezione dalle varianti rispetto a quelli ottenuti dai vaccini Di conseguenza tale risultato suggerisce che «la forza della risposta immunitaria non dipende dai sintomi e dalla gravità dell’infezione». (Il Sussidiario.net)

Locatelli: "No vaccino a giovani? Sono morti 27 bambini"

Lo annuncia il ministero della Salute con la circolare, firmata dal direttore generale della Prevenzione Gianni Rezza, di aggiornamento delle indicazioni sulla vaccinazione dei soggetti che hanno avuto un’infezione da Sars-CoV-2. (il Fatto Nisseno)

Non aveva pensato però che tale messaggio social potesse avere un’eco così forte anche a livello nazionale per il polverone che ha scatenato riguardo il tema vaccini. Don Pasquale Giordano ha scatenato le ire di moltissimi parrocchiani per la richiesta rivolta al fine di salvaguardare le persone più fragili della sua comunità. (Yeslife)

“Per la fascia tra i 12 e i 18 anni c’è un vaccino approvato dopo stringenti esami. “Nella fascia 0-18 anni sono morti 27 bambini, ci sono stati oltre 300 ricoveri. (cilentano.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr