Recovery fund a rischio in Sardegna - L'Unione Sarda.it

L'Unione Sarda.it INTERNO

«Puntiamo sulla ricerca» Turismo a parte, Solinas vede negli investimenti sulla ricerca la svolta per la Sardegna

In una lettera-appello chiedono al presidente della Regione, Christian Solinas, di recuperare «progetti concreti, utili e realizzabili per lo sviluppo delle fonti rinnovabili e dei trasporti ferroviari».

Nonostante il Recovery fund, la ripartenza della Sardegna è a rischio.

La strada dell'Autonomia Arriva l'invito a Solinas a fare buon uso della specialità di cui gode la Regione. (L'Unione Sarda.it)

Su altre testate

Sul territorio, dei 56.846 casi positivi complessivamente accertati, 14.875 (+5) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.659 (+1) nel Sud Sardegna, 5.161 a Oristano, 10.905 (+11) a Nuoro, 17.232 (+13) a Sassari In totale sono stati eseguiti 1.316.278 tamponi, per un incremento complessivo di 2.149 test rispetto al dato precedente. (Cagliaripad)

CASI IN DISCESA – Nel frattempo cresce l'attesa per l'ingresso della Sardegna nella zona verde europea, un ulteriore riconoscimento che potrebbe fungere da nuovo stimolo per un’apertura al turismo non solo italiano Il problema resta tuttavia sempre quello di un rifornimento al di sotto della richiesta che la Regione avanza. (L'Unione Sarda.it)

Poi ha chiamato un taxi e si è fatta accompagnare alla stazione di La Spezia. I due hanno litigato e lui, ubriaco, l’ha lasciata in strada ed è fuggito con il figlio, che era in macchina con loro. (L'Unione Sarda.it)

Con 2.941 test effettuati nelle ultime 24 ore il tasso di positività scende ai minimi, ossia allo 0,03% (ieri era all’1,9%). NEL DETTAGLIO – Sul territorio, dei 56.886 casi positivi complessivamente accertati, 14.885 (+2) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.659 nel Sud Sardegna, 5.161 a Oristano, 10.924 (+2) a Nuoro, 17. (L'Unione Sarda.it)

Numeri e dati alla mano, l’attesa della Sardegna dovrebbe essere breve: “Dalla prossima settimana, forse già da domani, ci aspettiamo di essere in zona verde: sarebbe una presentazione ottimale per il turismo della prossima estate”, dice il commissario dell’Ats, Massimo Temussi. (Il Riformista)

“Come è noto, la Sardegna registra una condizione di rilevante arretramento e sottosviluppo su tutte le sei missioni del Piano – scrivono i sindaci – che si evince dai dati drammatici sullo spopolamento, sulla disoccupazione, sulla dispersione e l’abbandono scolastico; condizione che potrebbe seriamente aggravarsi, pregiudicando ogni possibilità di Sviluppo Sostenibile e di ripartenza dell’isola se non si dovesse realizzare un’adeguata e consistente crescita delle Fonti rinnovabili, incrementando anche la diffusione dell’idrogeno green, così come previsto dal Pnrr nella Missione 2 “Rivoluzione verde e transizione ecologica”. (SardiniaPost)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr