Scuole Lombardia: zona arancione rafforzata nella provincia di Brescia e in altre 7 comuni lombardi

Scuole Lombardia: zona arancione rafforzata nella provincia di Brescia e in altre 7 comuni lombardi
Orizzonte Scuola INTERNO

“Oggi il presidente Fontana firmerà un’ordinanza per l’istituzione in tutta la Provincia di Brescia e nei comuni di Viadanica, Predore San Martino, Sarnico, Villongo, Castelli Caleppio, Credaro e Gandosso in provincia di Bergamo e Soncino, in provincia di Cremona, una zona arancione rafforzata, che preveda oltre alle normali misure della zona arancione, anche la chiusura delle scuole d’infanzia, elementari e medie, il divieto di recarsi nelle seconde case, l’utilizzo dello smart working dove possibile e la chiusura della attività in presenza”. (Orizzonte Scuola)

Ne parlano anche altre fonti

Bar, ristoranti e negozi. Sono sospese le attività dei servizi di ristorazione fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie Ma vediamo nel dettaglio tutte le regole della nuova zona arancione “rinforzata”. (BresciaToday)

Nei fine settimana sono chiusi i centri commerciali ad eccezione delle farmacie, parafarmacie, punti vendita di generi alimentari, tabaccherie ed edicole. L’asporto è consentito dalle 5 fino alle ore 18 ma non si può consumare nei pressi del locale. (QuiBrescia.it)

Nella giornata di martedì 23 febbraio, in Lombardia sono aumentati i ricoverati nelle terapie intensive (+17) e le normali ospedalizzazioni (+ 91); si contano altre 43 croci. I comuni che più preoccupano, con contagi in doppia cifra, sono: Brescia (82), Castenedolo (13), Castrezzato (12), Gussago (14), Palazzolo (10), Rezzato (14), Sarezzo (10). (BresciaToday)

Brescia zona arancione rafforzata: ora trema Milano

Saranno consentiti spostamenti soltanto all'interno del proprio comune, anche se resterà la solita raccomandazione di evitare gli "spostamenti non necessari". In zona arancione rafforzata si trovano tutta la provincia di Brescia e i comuni di Viadanica, Predore, Adrara San Martino, Sarnico, Villongo, Castelli Calepio, Credaro, Gandosso (BG) e Soncino (CR). (MilanoToday.it)

E’ attesa infatti per oggi la decisione su nuove zone rosse per frenare i contagi. Fontana parla di Brescia: zona arancione o zone rosse localizzate. (Prima Brescia)

«Evidentemente a Brescia ci troviamo di fronte alla terza ondata», ha avvertito il super consulente del Pirellone al piano vaccinale Guido Bertolaso. Ed è sempre l’inglese che s’insinua a Milano: settimana scorsa ha fatto tremare i genitori della materna Lope De Vega alla Barona e ora, a temere, sono le mamme della media di via Vico a Quarto Oggiaro, a un tiro da Bollate (Leggo.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr