Giovanni Rezza/ 'Nessun vaccino protegge al 100%, ma parliamo di un miracolo'

Giovanni Rezza/ 'Nessun vaccino protegge al 100%, ma parliamo di un miracolo'
Il Sussidiario.net INTERNO

Passando alla campagna vaccinale, Giovanni Rezza ha sottolineato che il calo delle somministrazioni giornaliere è fisiologico in questo periodo, ma ha tenuto a fare un appello: “Ora bisogna andare a pescare soprattutto nelle fasce dell’esitazione vaccinale.

Giovanni Rezza ha rimarcato a tal proposito: “Questo ci potrebbe garantire almeno per 2-3 settimane una tendenza dell’incidenza stabile o addirittura in diminuzione”. (Il Sussidiario.net)

La notizia riportata su altri media

Lo ha detto Gianni Rezza, direttore della Prevenzione del ministero della Salute nel suo intervento alla conferenza stampa sull’analisi dei dati del Monitoraggio regionale della Cabina di Regia. "Nessun vaccino protegge al 100%", ed "è stato un miracolo avere in 10-11 mesi a disposizione vaccini con un'efficacia del 95% nei confronti della malattia e del 90% dell'infezione. (Adnkronos)

Giovanni Rezza, direttore del dipartimento di Prevenzione del ministero della Salute, in un minuto esplica, come ogni settimana, l’andamento settimanale dell’epidemia da Covid-19. “L’incidenza dei casi Covid tende a diminuire. (Il Fatto Quotidiano)

In leggero aumento i dati sull'occupazione ospedaliera. / Ministero Salute Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it (Il Messaggero)

Coronavirus e Variante Delta, Gianni Rezza: "Giù incidenza e indice Rt, ma dobbiamo continuare a vaccinare"

E' bene continuare con forza la campagna di vaccinazione", così Giovanni Rezza commenta i dati sul Covid al termine della conferenza stampa al Ministero della Salute. In leggero aumento i dati sull'occupazione ospedaliera. (AGI - Agenzia Giornalistica Italia)

Coronavirus e Variante Delta, Gianni Rezza: "Giù incidenza e indice Rt, ma dobbiamo continuare a vaccinare". 10 settembre 2021. "Questa settimana tende a diminuire l'incidenza di casi di Covid-19 e si fissa intorno ai 64 per 100mila abitanti; tende a diminuire anche l'Rt che rimane intorno a 0,92. (Liberoquotidiano.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr