Sarri Lazio, Malagò: «È una cosa bella. Segno di competitività»

Sarri Lazio, Malagò: «È una cosa bella. Segno di competitività»
Calcio News 24 SPORT

«È una cosa bella.

Le parole del presidente del Coni sul tecnico e sul Derby.

Giovanni Malagò parla dell’arrivo di Maurizio Sarri alla Lazio: le parole del presidente del Coni sul tecnico. Nel corso di un evento, Giovanni Malagò ha parlato dell’arrivo di Maurizio Sarri alla Lazio.

È un allenatore importante, con una carriera direi prestigiosissima soprattutto negli ultimi anni.

Credo che le due squadre romane, rimaste fuori dalla Champions, dimostrano di voler essere competitive

(Calcio News 24)

Su altri giornali

Ho avuto anche io voce in capitolo in questa scelta ma il primo a fare il nome di Mancini è stato Costacurta. Non era l’unico nome sul taccuino ma il suo lavoro è stato davvero straordinario. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

"Credo che le due squadre romane, rimaste fuori dalla Champions, dimostrano di voler essere competitive". Giovanni Malagò entusiasta per i cambi in panchina di Roma e Lazio. Queste le sue parole a margine della presentazione della partnership con Baglioni Hotels and Resorts: “È una cosa bella. (ForzaRoma.info)

È un allenatore importante, con una carriera direi prestigiosissima soprattutto negli ultimi anni" - ha detto a margine della presentazione della partnership con Baglioni Hotels and Resorts, aggiungendo poi - "Credo che le due squadre romane, rimaste fuori dalla Champions, dimostrano di voler essere competitive. (La Lazio Siamo Noi)

Malago: "Superlega? Non si può fare come in Nba. Mancini? Ha fatto un grande lavoro"

Sulla carta sarà un bel derby" Mourinho da una parte, Sarri dall'altra. (TUTTO mercato WEB)

"Fu in quel momento del commissariamento della Figc, nel 2018, che si individuò una scelta di prendere Mancini ct della Nazionale. Se ho avuto voce in capitolo della scelta di Mancini? (Fantacalcio ®)

Fu in quel momento del commissariamento della Figc, nel 2018, che si individuò una scelta di prendere Mancini ct della Nazionale A meno che non esci dal sistema, come per esempio l’Nba, che però non risponde a nessuno della pallacanestro. (CalcioNapoli24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr