In acqua per fare snorkeling, annega mamma 44enne in vacanza

In acqua per fare snorkeling, annega mamma 44enne in vacanza
LeccePrima LeccePrima (Interno)

La donna, infatti, era rimasta in acqua per continuare il bagno, mentre figli e marito erano usciti per raggiungere la spiaggia.

Aveva raggiunto il Salento con marito e due figli per l’agognata vacanza, tanto attesa dopo i lunghi mesi di lockdown.

Ne parlano anche altre testate

Soccorsa e trascinata a riva, a nulla sono valsi i tentativi dei sanitari del 118 di rianimarla. All’improvviso, l’uomo si è accorto che la moglie galleggiava immobile a pelo d’acqua. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Una donna di 44 anni ha perso la vita nel primo pomeriggio di oggi in un tratto di mare tra le località Punta Grossa e Punta Prosciutto. Dopo il bagno tutti insieme, la donna è rimasta in acqua per osservare i fondali con la maschera e il boccaglio. (La Voce di Manduria)

– La vacanza nel Salento per un’intera famiglia della provincia di Vicenza si è trasformata in tragedia. La tragedia poco prima delle 14. (TeleRama News)

Subito chiamati i soccorsi, sul posto è arrivata un’ambulanza del 118, mentre con l’aiuto del personale di spiaggia, la donna è stata condotta a riva: vani purtroppo tutti i tentativi di rianimazione. Sul luogo dell’accaduto anche i carabinieri che hanno informato della tragedia il magistrato di turno. (LecceSette)

Una donna di 44 anni, M.N., è annegata dopo essersi tuffata in mare davanti agli occhi increduli del marito e dei figli. La donna sarebbe rimasta vittima di un malore o forse di un annegamento le cui cause restano al momento ignote. (Fanpage.it)

Una turista di 44 anni è annegata poco prima delle 14 nelle acque di Porto Cesareo. Sembrava presa dalla bellezza dei fondali Margherita Novello, di Vicenza, hanno creduto i suoi familiari non vedendola tornare a riva dopo una ventina di minuti. (Quotidiano di Puglia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr