Vaccini in Campania, arrivano 148.000 dosi di Pfizer

Vaccini in Campania, arrivano 148.000 dosi di Pfizer
ilmattino.it ECONOMIA

È di 148.000 dosi la consegna di vaccino Pfizer annunciata alla Regione Campania per la prossima settimana.

La prima consegna è stata annunciata all'Unità di Crisi per dopo il 16 aprile, ma nn è stato ancora fornito un numero di dosi che verranno consegnate

L'EPIDEMIA Vaccini Covid in Campania, gli elenchi dei vaccinati nella categoria.

APPROFONDIMENTI IL BOLLETTINO Covid in Campania, oggi 1.933 positivi e 50 morti: l'indice di. (ilmattino.it)

La notizia riportata su altri media

Lo ha detto a Buongiorno, su Sky TG24, il presidente del Consiglio superiore di sanità (Css) Franco Locatelli. «C'è questo tipo di indicazione - ha aggiunto - poi l'attuazione pratica spetta al ministero della Salute, però i presupposti immunologici e biologici ci sono tutti» (La Gazzetta di Mantova)

«Ho 60 anni e sono il primo della nuova fase del vaccino AstraZeneca, ma il cambio di rotta non mi disturba. APPROFONDIMENTI L'EPIDEMIA AstraZeneca, De Luca tuona da Avellino:«Comunicazione idiota,. (ilmattino.it)

"Negli ultimi giorni, a partire da lunedì, mediamente le persone che hanno disdetto la prenotazione per la somministrazione del vaccino AstraZeneca sono mille al giorno – ha detto Coletto – Ad oggi, abbiamo superato le 5 mila disdette e gli operatori del Nus, che ricevono solitamente intorno alle 4 mila chiamate quotidiane, si sono trovati a gestire in questa settimana circa 22 mila telefonate per ogni giornata, con richiesta di chiarimenti". (PerugiaToday)

Carcare, 75enne muore per arresto cardiaco: aveva fatto la prima dose vaccino Pfizer

“Negli ultimi giorni, a partire da lunedì, mediamente le persone che hanno disdetto la prenotazione per la somministrazione del vaccino AstraZeneca sono mille al giorno – ha detto Coletto – Ad oggi, abbiamo superato le 5 mila disdette e gli operatori del Nus, che ricevono solitamente intorno alle 4 mila chiamate quotidiane, si sono trovati a gestire in questa settimana circa 22 mila telefonate per ogni giornata, con richiesta di chiarimenti”. (Gualdo News)

Una donna di 75 anni, appartenente alla macrocategoria degli ultravulnerabili (ad esempio persone con malattie croniche, pazienti oncologici o con grande obesità) è morta sabato scorso all’ospedale policlinico San Martino di Genova dove era arrivata in gravi condizioni. (Genova24.it)

Pochi giorni fa aveva ricevuto la seconda dose del vaccino Pfizer. L'uomo era stato vaccinato presso il centro vaccinale della Scuola Penitenziaria di Cairo Montenotte. (Telenord)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr