Malore per Dziczek, lo staff medico della Salernitana: "Era in difficoltà respiratorie ma

Malore per Dziczek, lo staff medico della Salernitana: Era in difficoltà respiratorie ma
CalcioNapoli24 SPORT

Siamo costantemente in contatto con i medici e con la società, posso dire che non c’è stato arresto cardiaco.

Alla luce di questo nuovo episodio ripartiranno tutti gli accertamenti necessari per arrivare ad una causa.

La lingua era andata nel retrobocca ed è stato rianimato, c’è stato un pericolo perchè era in difficoltà respiratorie”

Dziczek non avrebbe mai avuto l’ok per rientrare in campo se non avessimo fatto tutto il necessario per escludere patologie. (CalcioNapoli24)

Ne parlano anche altri media

Si è trattato di una crisi vagale, la seconda da settembre ad oggi. anta paura oggi per il malore che ha colpito il giocatore della Salernitana Patryk Dziczek. (Piceno News 24)

Sono rimasti 21 i punti in classifica con un bilancio di 5 successi, 6 pareggi e 13 sconfitte, con 20 gol fatti e 33 subiti. CLICCA PER VIDEO INTERVISTA SOTTIL POST ASCOLI-SALERNITANA 0-2. CLICCA PER VIDEO INTERVISTA PARIGINI POST ASCOLI-SALERNITANA 0-2. (picenotime)

Il centrocampista polacco è stato sottoposto ad un Tac di controllo, a seguito della quale è stato dimesso. Dziczek è stato accompagnato in ospedale dal connazionale Pawel Jaroszynski - che ha fatto da interprete - e dal massaggiatore Michele Cuoco. (Ottopagine)

Malore Dziczek, la Salernitana ringrazia Parigini

La lingua era andata nel retrobocca ed è stato rianimato, c’è stato un pericolo perché era in difficoltà respiratorie» Dziczek non avrebbe mai avuto l’ok per rientrare in campo se non avessimo fatto tutto il necessario per escludere patologie. (Calcio News 24)

La vita non vale un gioco, sappia che c'è una tifoseria intera che farà qualunque cosa per aiutarlo". Sulla stessa lunghezza d'onda Enzo Ricciardi di Ogliara: "Salerno è così: litiga, si divide, si spacca, ma poi si ritrova a piangere per un calciatore che sta male (tuttosalernitana.com)

Salernitana 1919, rendendosi interprete del sentimento del calciatore, della Proprietà, nonché dell’intera città di Salerno esprime la profonda gratitudine a tutti quelli che ieri, allo stadio Del Duca, si sono presi cura di Patryk”. (Virgilio Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr