Comunali a Napoli, Salvini abbraccia Maresca e presenta il simbolo (senza la Lega)

Comunali a Napoli, Salvini abbraccia Maresca e presenta il simbolo (senza la Lega)
ilmattino.it INTERNO

L'appuntamento è fissato alle 11 in piazza Nazionale, quando Maresca, candidato sindaco appoggiato dal centrodestra, incontrerà Salvini, a Napoli per i gazebo referendari proposti dalla Lega.

Dopo un continuo balletto tra Catello Maresca e Matteo Salvini, è previsto oggi l'incontro tra i due.

Ieri un nuovo giallo nell'agenda del leader leghista, dove era comparso il nome di Maresca, prima di scomparire nuovamente in serata. (ilmattino.it)

Ne parlano anche altre testate

Tommaso Zorzi non potendo più sentirsi privo di tutela da parte dello Stato, si è sfogato duramente sui social. Come attivista della comunità LGBTQI+ si schiera ovviamente favorevole all’approvazione di quest’ultimo, ma quotidianamente si trova a dover fronteggiare tutti coloro che tentano di ostacolare la messa in vigore. (Inews24)

E alcuni partiti hanno proposto migliaia di emendamenti rallentando l’iter di approvazione. Tommaso Zorzi, con il suo fare sempre molto ironico, ha rivelato di aver deciso di mangiare leggero perchè ieri ha avuto qualche piccolo problema intestinale: “Ieri mi sono quasi ca**to addosso starter pack…” (Lanostratv)

Nel corso dell’incontro aperto al pubblico, il leader della Lega ha incontrato iscritti, simpatizzanti e cittadini con i quali si è confrontato sulle grandi tematiche che, in questo momento, interessano il Paese. (TG24.info)

Referendum, Maresca firma al gazebo della Lega a Napoli

Allora si può utilizzare il green pass per i luoghi dove c'é maggiore assembramento fino alla piccola cosa quotidiana, come andare al ristorante. «Nessun privilegio per i politici perché il Green Pass è uno strumento indispensabili per tornare alla normalità e garantire la sicurezza di tutti (La Stampa)

Sta scritto nel grafico dell'Inghilterra". "Se si osserva quello che è successo in Inghilterra, che secondo me è un'anticipazione di quanto succederà in Italia, considerando anche il fatto che il tasso di protezione della popolazione italiana è più basso di quello inglese, non è che ci vuole un'arte divinatoria per capire quello che succederà in Italia. (Yahoo Notizie)

“Se vogliamo crescere e andare avanti dobbiamo averfe una giustizia rapida e che sia davvero giusta”, ha concluso Maresca (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr