Vaccini | Chiuso il canale di Aria, anche gli Over80 si prenotano su Poste

Vaccini | Chiuso il canale di Aria, anche gli Over80 si prenotano su Poste
Altri dettagli:
Lecco Notizie ECONOMIA

“Da oggi – spiega la vicepresidente e assessore al Welfare, Letizia Moratti – gli over 80 che non hanno ancora aderito alla campagna vaccini anti-Covid potranno prenotarsi direttamente sul portale Poste”.

Prenotazioni da sito web, call center, Postamat o portalettere. LECCO – La Direzione generale Welfare di Regione Lombardia informa in una Nota che, dalle ore 12 di oggi, mercoledì 7 aprile, è attivo il portale di Poste per le prenotazioni delle vaccinazioni anti Covid-19 per gli over 80 che non hanno ancora aderito alla campagna vaccini. (Lecco Notizie)

Ne parlano anche altri giornali

«Da oggi - spiega la vicepresidente e assessore al Welfare Letizia Moratti - gli over 80 che non hanno ancora aderito alla campagna vaccini anti-Covid potranno prenotarsi direttamente sul portale Poste». (Corriere Milano)

In tutti questi casi la prenotazione è diretta e non necessita di una pre-adesione La direzione regionale welfare, attraverso un comunicato, ha fatto sapere che dalle 12 di mercoledì 7 aprile è attivo il portale di Poste per le prenotazioni delle vaccinazioni anti Covid-19 per gli over 80 che non hanno ancora aderito alla campagna vaccini. (MilanoToday.it)

A partire dalle 12 di oggi è attivo il portale di Poste per le prenotazioni delle vaccinazioni anti Covid-19 per gli over 80 in Lombardia che non hanno ancora aderito alla campagna vaccini. “Contestualmente è stato chiuso il portale per le adesioni di Aria spa – aggiunge la nota – che rimane attivo solo per le adesioni del personale scolastico”. (Cremonaoggi)

Prenotazione vaccini, anche gli over 80 passano su Poste

Tornando al bot basato sull’Intelligenza Artificiale, esso sarà in grado di rispondere via telefono, su Whatsapp, via web e ciò sia in forma verbale che quella scritta. Poste Italiane punta sempre più sull’Intelligenza Artificiale. (InvestireOggi.it)

Poste Italiane, spiega l’azienda, supportata dall’associazione ItaliaCamp, ha avviato un processo di valutazione dell’impatto generato dal progetto: un sistema di valutazione partecipativo, che ha visto il coinvolgimento sia dell’Azienda sia dei partner Sda e Caritas Diocesana di Roma, basato su criteri rigorosi che, a partire dai principali standard internazionali, sviluppa attraverso diverse fasi d’analisi una valutazione qualitativa e quantitativa del risultato generato. (Adnkronos)

Nuovo cambio nell’organizzazione della campagna vaccinale in Regione. Il cambio di modalità riguarda quegli ultra 80enni che ancora non avevano aderito alla campagna vaccinale. (Prima Como)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr