Le Borse di oggi, 20 luglio 2021. I listini Ue faticano a rimbalzare, Wall Street più convinta

Le Borse di oggi, 20 luglio 2021. I listini Ue faticano a rimbalzare, Wall Street più convinta
la Repubblica ECONOMIA

opo il lunedì nero che è costato all'Europa 240 miliardi di capitalizzazione e ha portato Wall Street a chiudere in forte calo, i listini Ue recuperano solo in minima parte.

Ben più convinto il recupero degli indici americani: alla chiusura degli scambi in Europa, il Dow Jones sale dell'1,6%, lo S&P500 dell'1,3% e il Nasdaq dell'1,3%.

La capitalizzazione di mercato della moneta digitale scivola così a 557.520 miliardi di dollari

La moneta unica vale inoltre 129,30 yen (129,12), mentre il dollaro si attesta a 109,90 yen (109,39 yen). (la Repubblica)

Se ne è parlato anche su altri media

Può sembrare incredibile ma adesso in Borsa si può riaprire un clamoroso scenario se si verificherà questa condizione. Una discesa sotto questa quota farà crollare il Ftse Mib a 23.500 punti e inaugurerà ufficialmente la nuova fare ribassista (Proiezioni di Borsa)

Tra i titoli del paniere principale, sono molti i segni positivi. In questo quadro, l’indice Ftse Mib ha chiuso con un progresso del 2,36% in area 24.675,61 punti. (Finanzaonline.com)

Nel comparto dei titoli di Stato, lo spread Btp-Bund non ha fatto registrare variazioni di rilievo a 114 punti base Anche se Piazza Affari ha chiuso con il segno più, il tanto atteso rimbalzo dopo il tonfo di ieri non c’è stato. (Yahoo Finanza)

Borsa Oggi, 22 luglio 2021: Ftse Mib positivo nel giorno della BCE

In attesa dei numeri del primo semestre, le azioni Salvatore Ferragamo guadagnano l’1,64% Sul paniere delle blue chip, le performance migliori sono registrate da Saipem (+2,02%), Unipol (+1,89%) e Poste Italiane (+1,95%). (Money.it)

Sul listino milanese Mediaset, nel giorno del closing degli accordi con Vivendi, il titolo resta fermo. In fondo al listino i titoli farmaceutici con Recordati in calo dello 0,36% e Diasorin dello 0,15 per cento (Tiscali.it)

Dal fronte titoli di Stato, lo spread BTP-Bund arretra di un punto e mezzo percentuale a 113 punti base. Oggi l’istituto guidato da Christine Lagarde si riunisce per la prima volta dopo la modifica della revisione dell’obiettivo di inflazione, portato ad un «2% simmetrico». (Money.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr