Vaccini in Calabria, attivata la prenotazione per gli over 70

Vaccini in Calabria, attivata la prenotazione per gli over 70
Gazzetta del Sud - Edizione Calabria INTERNO

Sulla piattaforma di Poste italiane è attiva, da oggi, la prenotazione delle vaccinazioni anti-Covid per i soggetti con età superiore ai 70 anni.

A seguito di tale registrazione, dopo le dovute verifiche del caso, il soggetto caregiver potrà effettuare la prenotazione della somministrazione sulla piattaforma di Poste italiane».

Spirlì: "Somministrazione più efficace". «L’avvio delle prenotazioni per gli over 70 e l’imminente attivazione della piattaforma per le istanze dei caregiver – spiega il presidente della Giunta, Nino Spirlì – miglioreranno sensibilmente la nostra campagna vaccinale. (Gazzetta del Sud - Edizione Calabria)

La notizia riportata su altre testate

Si sottolinea che il possesso del codice di esenzione è condizione necessaria ma non sufficiente per l’accesso alla vaccinazione riservata alla categoria delle persone estremamente vulnerabili. Arezzo, 7 aprile 2021 - La Regione Toscana ha messo a punto i meccanismi per la vaccinazione delle persone estremamente fragili e dei disabili gravi. (LA NAZIONE)

Perché si trova a Treviso? Marco Berti è un dottore colligiano che si trova per lavoro a Treviso, in prima linea per la lotta al Covid. (Valdelsa.net)

Tutto questo in base alle raccomandazioni ministeriali (Approvazione del Piano strategico nazionale dei vaccini per la prevenzione delle infezioni da Sars-CoV-2, costituito dal documento recante «Elementi di preparazione della strategia vaccinale», di cui al decreto 2 gennaio 2021, nonché dal documento recante «Raccomandazioni ad interim sui gruppi target della vaccinazione anti Sars-CoV-2/COVID-19» del 10 marzo 2021 - GU Serie Generale n. (SienaFree.it)

Coronavirus, via libera ai vaccini in azienda. Costi consegna dosi e protocollo: ecco come funziona

on la nuova consegna di circa 92mila dosi di Pfizer, la Puglia complessivamente ha ricevuto, secondo i dati del ministero della Salute aggiornati alle 15.30 di oggi, 970.745 vaccini anti Covid. Nel dettaglio, ci sono circa 139mila dosi Astrazeneca, 44mila di Moderna e 110 di Pfizer. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Le aziende dovranno stabilire “il numero di vaccini richiesti per le lavoratrici e i lavoratori disponibili a ricevere la somministrazione, in modo da consentire all’Azienda Sanitaria la necessaria programmazione dell’attività di distribuzione”. (Il Quotidiano Italiano - Bari)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr