Bitcoin vs altcoin: ad aprile vincono le altcoin

Cryptonomist ECONOMIA

Alcune blockchain compatibili con la macchina virtuale Ethereum preso piede ad aprile, con Polygon (in precedenza Matic) che ha fatto registrare un +128%, e Fantom +74%.

Pertanto in generale sono state molte le altcoin che hanno nettamente sovraperformato bitcoin ad aprile, con l’indice alt-season attorno ai massimi di sempre

Bitcoin ha sottoperformato le altcoin e gli asset globali. Infatti dal punto di vista dei rendimenti bitcoin ha sottoperformato gli asset globali ad aprile, con un calo mensile del 3,62%. (Cryptonomist)

Ne parlano anche altri giornali

Il token, che ha fatto del suo essere a basso consumo una delle caratteristiche distintive, potrebbe capitalizzare in parte il tormentone sull’impatto ambientale di Bitcoin. Chi vuole un token che inquini poco, praticamente nulla, per le transazioni, potrà sicuramente guardare a NANO (Criptovaluta.it)

Le alternative green al Bitcoin. Insomma, se anche un bull della prima ora come Elon Musk ha deciso di smarcarsi, è probabile che il Bitcoin si trovi già in una via senza uscita Alcuni arrivano dal Cambridge Bitcoin Electricity Consumption Index (CBECI), ovvero l’indice che misura il consumo di energia elettrica nell’ecosistema BTC. (Money.it)

Vantaggi offerti dalla rete di Ethereum. Ethereum offre agli investitori una serie di vantaggi rispetto agli investimenti convenzionali. Asset come Bitcoin (BTC) ed Ethereum (ETH) hanno dimostrato di essere più di un semplice mezzo di pagamento. (Dove Investire)

Con in aggiunta il programma Earn, per portarsi a casa anche criptovalute emergenti senza pagare nulla. Non è assolutamente detto che sul breve e sul brevissimo periodo dovrà essere Bitcoin a farsi carico della ripresa. (Criptovaluta.it)

Bitcoin è stato in una tendenza al ribasso o scambiato lateralmente da quando il suo ATH [64.804,72 dollari] è stato realizzato 29 giorni fa. Da quel precedente massimo rotto il 16 dicembre 2020 al nuovo ATH fatto il 14 aprile 2021 [119 giorni] il prezzo ha segnato il 222,2% (Cryptonomist)

Al contrario, una chiusura giornaliera superiore a 600 USD potrebbe iniziare un aumento più forte. Bitcoin, Ethereum e le Altcoin oscillano, i tori lottano. (Cryptonews Italy)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr