Generali, spunta l'asse Caltagirone-Del Vecchio in vista del rinnovo del Board

Generali, spunta l'asse Caltagirone-Del Vecchio in vista del rinnovo del Board
Approfondimenti:
MPS
ilmessaggero.it ECONOMIA

Ma i giochi si consumeranno ben prima di quel periodo, forse al CdA convocato per il 27 settembre, quando si potrebbe affrontare il tema della lista per il cdA.

E c'è già chi ipotizza i papabili alla successione, ad esempio un ritorno dell'ex Ad Sergio Balbinot o l'arrivo dell'ex Ad di MPS Marco Morelli.

Alla fine l'ago della bilancia sarà il mercato, in particolare gli investitori istituzionali, che all'ultima assemblea hanno pesato per il 24% del capitale

Lunedì 13 Settembre 2021, 08:45. (ilmessaggero.it)

Ne parlano anche altre fonti

Non è un mistero che Del Vecchio e Caltagirone hanno più volte critico la gestione Donnet. GLI ALTRI ALLEATI DI CALTAGIRONE E DEL VECCHIO. Il Patto Caltagirone-Del Vecchio resta aperto all’ingresso di nuovi soci. (Startmag Web magazine)

Francesco Gaetano Caltagirone e Leonardo Del Vecchio hanno stipulato un patto di parasociale in Generali per la consultazione in vista dell’assemblea della società, che nella primavera del 2022 dovrà approvare il bilancio e rinnovare il cda. (Il Cittadino on line)

Del Vecchio e Caltagirone, patto di consultazione in Generali. Il patto Del Vecchio-Caltagirone riunisce il 10,95% del capitale, di cui il 5% apportato da Delfin e il restante 5,95% da 13 società dell’imprenditore romano. (Finanza Report)

L’asse Caltagirone-Del Vecchio prepara battaglia su Generali, verso terremoto nel board con ceo Donnet a rischio

Secondo l’accordo, Del Vecchio e Caltagirone si consulteranno a vicenda alla prossima assemblea generale degli azionisti e collaboreranno al rinnovo del consiglio. I legami di Generali con Mediobanca. Alcuni degli investitori italiani di Generali - tra cui Caltagirone - hanno già spinto per cambiamenti nella governance dell'assicuratore e hanno criticato l'influenza di Mediobanca sulla compagnia. (Finanza.com)

Diventa ufficiale il patto tra Francesco Gaetano Caltagirone e Leonardo Del Vecchio per la ’partita’ su Assicurazioni Generali, dopo che i due nei giorni scorsi avevano aumentato le loro rispettive quote in vista dell’assemblea dei soci di aprile che dovrà rinnovare il consiglio di amministrazione e valutare la riconferma dell’ad Philippe Donnet, accordo finito anche sotto osservazione della Consob. (Money.it)

Secondo l’accordo, Del Vecchio e Caltagirone si consulteranno a vicenda alla prossima assemblea generale degli azionisti e collaboreranno al rinnovo del consiglio. La battaglia su Generali ha anche avuto un effetto a catena in Mediobanca, il cui CEO Alberto Nagel sostiene Donnet. (Finanzaonline.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr