Vaccino e reazioni avverse, rapporto Aifa: «Arrivate 100mila segnalazioni: 16 morti correlabili all'iniezione (0,2%)»

Vaccino e reazioni avverse, rapporto Aifa: «Arrivate 100mila segnalazioni: 16 morti correlabili all'iniezione (0,2%)»
ilmessaggero.it SALUTE

Le segnalazioni gravi corrispondono al 14,4% del totale, con un tasso di 17 eventi gravi ogni 100.000 dosi somministrate.

L’85,4% (14.605) delle segnalazioni inserite al 26/09/2021 è riferita a eventi non gravi, con un tasso di segnalazione pari a 103/100.000 dosi somministrate.

I tassi di segnalazione degli eventi avversi gravi per i singoli vaccini sono: 14 casi ogni 100.000 dosi di Comirnaty, 15 ogni 100.000 dosi di Spikevax, 35 ogni 100.000 dosi di Vaxzevria e 22 ogni 100.000 dosi di Janssen. (ilmessaggero.it)

Su altre testate

Comirnaty e’ il vaccino attualmente piu’ utilizzato nella campagna vaccinale italiana (71,2 per cento), seguito da Vaxzevria (14,5 per cento), Spikevax (12,5 per cento) e Covid-19 Vaccino Janssen (1,8 per cento). (MeteoWeb)

Pfizer è il vaccino attualmente più utilizzato in Italia (71,2%), seguito da Astrazeneca (14,5%), Moderna (12,5%) e Johnson & Johnson (1,8%). Le segnalazioni gravi corrispondono al 14,4% del totale, con un tasso di 17 eventi gravi ogni 100.000 dosi somministrate. (StrettoWeb)

Vaccino, terza dose ed eventi avversi sospetti: l'Aifa fornisce i dati Aifa: dall'avvio della campagna vaccinale anti-Covid segnalati 120 eventi ogni 100mila dosi, di cui l'85,4% non gravi. L’Aifa, tramite uno studio, ha reso noto che la somministrazione della terza dose di vaccino anti-Covid (iniziata nel mese di settembre 2021) ha fatto registrare “solo un sospetto evento avverso a fronte di circa 46.000 dosi somministrate”. (Virgilio Notizie)

I dati che smentiscono i no vax: ecco quanti sono i decessi da vaccino

Lo evidenzia il nono Rapporto di farmacovigilanza sui vaccini COVID-19 pubblicato dall’Agenzia Italiana del Farmaco. (Gazzetta del Sud)

In linea con i precedenti rapporti, la distribuzione delle segnalazioni per tipologia di vaccino ricalca quella delle somministrazioni (Pfizer 68%, Vaxzevria 22%, Spikevax 9%, COVID-19 vaccino Janssen 1%) Pfizer è il vaccino attualmente più utilizzato nella campagna vaccinale italiana (71,2%), seguito da Vaxzevria (14,5%), Spikevax (12,5%) e COVID-19 Vaccino Janssen (1,8%). (La Repubblica)

Invece, le persone che hanno contratto l'infezione e che hanno ricevuto una sola dose di vaccino secondo le linee guida ministeriali, sono circa 1,5 milioni. Come dimostrano i numeri quotidiani di contagi e decessi, il vaccino è l'unica arma per arginare, abbattere e combattere il Sars-CoV-2. (ilGiornale.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr