Covid, ipotesi mini-lockdown: tutta Italia rischia la zona arancione?

Covid, ipotesi mini-lockdown: tutta Italia rischia la zona arancione?
DailyNews 24 SALUTE

Il mini-lockdown potrebbe arrivare anche prima del nuovo decreto nel caso in cui la situazione dovesse peggiorare (forse dal 25 febbraio, ndr)

Per questo motivo il prossimo DPCM in vigore dal 5 marzo potrebbe prevedere nuove restrizioni basandosi sulle misure attualmente in vigore.

L’unica strada per contrastare la pandemia, in attesa della somministrazione del vaccino, è mettere vincoli alla libertà personale. (DailyNews 24)

Su altre testate

Privacy and Cookie Policy Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. (Molise Tabloid)

Agostino Dossena, a un passo dagli 84 anni, è stato uno dei primi in assoluto ad ammalarsi di Covid a Castiglione d’Adda, il primo focolaio lodigiano e dove il virus ha colpito durissimo (quasi 80 morti e praticamente tutto il paese positivo, prima o poi). (Corriere della Sera)

Il bollettino del 21 febbraio del ministero della Salute segnala 13.452 nuovi casi di coronavirus su 250.986 tamponi effettuati in 24 ore (compresi i test antigenici). Covid Italia, terapie intensive: quali Regioni superano la soglia d’allerta (Di domenica 21 febbraio 2021) Sorpassano il 30% di posti occupati in intensiva Umbria (59%), Abruzzo e provincia autonoma di Bolzano (36%), Marche (35%) e Friuli Venezia Giulia (32%). (Zazoom Blog)

Covid Sardegna, 33 contagi e 4 morti: bollettino 21 febbraio

Salgono, quindi, a 3 i cittadini attualmente positivi al Covid-19, come anticipato questa mattina da Positanonews. La Asl, unitamente al C.O.C., ha già provveduto al tracciamento dei contatti dei nuovi casi positivi, che sono stati posti in isolamento fiduciario in attesa di tampone. (Positanonews)

Il governo si appresterebbe ad approvare un decreto-legge con nuove limitazioni agli spostamenti legati all'emergenza. A confermarlo sono fonti ministeriali, che hanno però precisato che decisioni definitive sul tema non sono state ancora prese. (triestecafe.it)

Sono invece 275 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (-2), mentre sono 26 (-3) i pazienti in terapia intensiva. In totale sono stati eseguiti 1.533 test da ieri. (Cosenza Channel)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr