Bimbo si fa male all'asilo, indagata la sindaca di Crema: “Il sistema necessità correttivi”

La Stampa INTERNO

Un’accusa che ha spinto la sindaca a dire: «Servire la propria comunità è diventato troppo rischioso»

Il bimbo ha riportato lesioni non permanenti ma comunque tali da richiedere cure per tre mesi.

Ora al sindaco, in concorso con altri, si contesta di aver omesso l'installazione di dispositivi idonei ad evitare la chiusura automatica.

E' stato lo stesso primo cittadino della città, in provincia di Cremona, a dare notizia di essere indagata nel corso dell'ultimo consiglio comunale. (La Stampa)

Se ne è parlato anche su altre testate

Tra i primi a mostrare solidarietà a Stefania Bonaldi il primo cittadino di Bergamo: “Avviso di garanzia a Stefania Bonaldi, sindaca di Crema, perché un bambino dell’asilo si è chiuso due dita nel cardine di una porta tagliafuoco, senza conseguenze permanenti. (L'HuffPost)

Bimbo si schiaccia le dita nella porta dell’asilo: scattano le indagini nei confronti della sindaca

Ciò non di meno alla sottoscritta, viene contestata la violazione della Dgr di Regione Lombardia relativa agli asili nido". Fortunatamente non vi sono state lesioni permanenti e il piccolo, dopo tre mesi di terapia, è tornato a scuola. (Fanpage.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr