Francia, responsabile centro rifugiati ucciso a coltellate

Francia, responsabile centro rifugiati ucciso a coltellate
laRegione ESTERI

L'aggressore, un sudanese di 38 anni che non risiedeva nel centro ma vi aveva trascorso dei periodi in passato, è stato fermato rapidamente senza incidenti

La vittima, Isard Cos, 46 anni, padre di famiglia, era il capo del Servizio Asilo del Centro di accoglienza per richiedenti asilo (Cada) di zona.

Un responsabile del centro di accoglienza dei rifugiati di Pau "Centre d'accueil pour demandeurs d'asile (Cada) di cours Léon-Bérard", nel sud-ovest della Francia, è stato ucciso a colpi di coltello da un sudanese: è quanto riferito dal comune citato dalla stampa francese. (laRegione)

Su altri giornali

Il 38enne africano, hanno accertato gli investigatori, era da anni ospite della struttura Isard-Cos, in qualità di richiedente asilo. Nonostante il ricovero d’urgenza, il direttore della struttura non è sopravvissuto a quella raffica di fendenti. (ilGiornale.it)

L'aggressore, residente da diversi anni nella struttura ubicata nel sud ovest della Francia, avrebbe pugnalato più volte Isard Cos, padre di famiglia, colpendolo anche alla gola. Il direttore di un centro di accoglienza per rifugiati a Pau, nel sud ovest della Francia, è stato ucciso a coltellate in tarda mattinata da parte di un richiedente asilo sudanese. (Today.it)

Lo riferisce l’emittente francese Bfmtv citando una fonte di polizia. – Il responsabile di un centro di accoglienza è stato ucciso a coltellate da un rifugiato in Francia, a Pau, nella tarda mattinata. (Cronachedi.it - Il quotidiano online di informazione indipendente)

No all'asilo: uccide direttore centro migranti

L’aggressore, un sudanese di 38 anni, è stato fermato senza opporre resistenza. Fonte Ansa.it. Advertisements. Condividi su:. Tweet. WhatsApp. Telegram (Corriere Quotidiano)

Il direttore del Centro di accoglienza per richiedenti asilo (Cada) Isard Cos, un 46enne padre di famiglia, è morto in seguito all'attacco con coltello da parte di un 38enne sudanese richiedente asilo. (Sputnik Italia)

Un richiedente asilo che aveva chiesto appuntamento è stato fatto entrare nell'ufficio del direttore. Lui era lì a lavorare per aiutare i migranti»: il sindaco di Pau, nei Pirenei francesi, il centrista François Bayrou, ricorda così il direttore del centro di accoglienza in città, ucciso oggi con diverse coltellate al torace. (laRegione)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr