CORONAVIRUS CALABRIA | Oltre 300 nuovi casi, cinque le vittime

CORONAVIRUS CALABRIA | Oltre 300 nuovi casi, cinque le vittime
Zoom24.it INTERNO

Vibo Valentia: CASI ATTIVI 428 (20 ricoverati, 408 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 4.613 (4.532 guariti, 81 deceduti)

Crotone: CASI ATTIVI 889 (34 in reparto; 855 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 4.751 (4.673 guariti, 78 deceduti).

Cinque i morti, invariato il numero complessivo dei ricoveri: 40 in Terapia intensiva (+1) ma 439 nei reparti Covid (-1).

I casi confermati oggi sono così suddivisi: Cosenza 64, Catanzaro 41, Crotone 55, Vibo Valentia 10, Reggio Calabria 132. (Zoom24.it)

Ne parlano anche altre fonti

SCUOLA. Sono, inoltre, limitate a non più del 50% della popolazione studentesca le attività scolastiche e didattiche in presenza della scuola secondaria di secondo grado. L’ordinanza, infine, riporta che il dipartimento di Prevenzione dell’Asp di Crotone «procede al costante monitoraggio della situazione epidemiologica locale, segnalando tempestivamente all’Unità di crisi regionale, ogni variazione significativa intervenuta e l’eventuale necessità di rimodulazione o di ulteriore proroga delle disposizioni fissate nella presente ordinanza» (Soverato Web)

– Altra Regione o stato estero: CASI ATTIVI 82 (82 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 311 (311 guariti). – Crotone: CASI ATTIVI 889 (34 in reparto; 855 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 4.751 (4.673 guariti, 78 deceduti). (wesud)

– Altra Regione o stato estero: CASI ATTIVI 82 (82 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 311 (311 guariti). I casi confermati oggi sono così suddivisi: Cosenza 64, Catanzaro 41, Crotone 55, Vibo Valentia 10, Reggio Calabria 132 (Il Reggino)

Covid, 302 nuovi casi e cinque decessi in Calabria - GRAFICO

Sono, inoltre, limitate a non più del 50% della popolazione studentesca le attività scolastiche e didattiche in presenza della scuola secondaria di secondo grado. Le nuove misure sono in vigore dalle ore 5 del 4 maggio a tutto il 17 maggio, in considerazione del fatto che “l’incidenza, rispetto alla popolazione residente, registra valori ampiamente superiori ai livelli di allerta“. (Orizzonte Scuola)

La Calabria resta però ancora in fondo alla classifica italiana, con il 78,8% e 585.113 dosi somministrate, 742.430 quelle consegnate. “Ma non ci fermeremo qui”, rassicurano dalla Protezione civile calabrese. (Il Lametino)

Reggio Calabria: CASI ATTIVI 2.465 (95 in reparto all’Azienda ospedaliera di Reggio Calabria; 29 in reparto al presidio ospedaliero di Gioia Tauro; 9 in terapia intensiva; 9 in reparto al presidio ospedaliero di Melito; 2.323 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 18.288 (17.999 guariti, 289 deceduti). (Corriere della Calabria)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr