Via l’obbligo dello smart working al 50% nella Pa, in Comune e Regione il ritorno in ufficio sarà graduale

Via l’obbligo dello smart working al 50% nella Pa, in Comune e Regione il ritorno in ufficio sarà graduale
Genova24.it INTERNO

non sono i dipendenti a essere il 50% in smart working ma le attività che possono essere svolte in smart working”.

Questo non significa che lo smart working svanirà improvvisamente.

Prima dell’avvento del Covid erano stati appena un centinaio i dipendenti che avevano aderito allo smart working, per loro necessità

“Adesso che cade l’obbligo del 50% – dice l’assessore al Personale del Comune di Genova, Giorgio Viale – ci sarà un ritorno graduale, ma in generale bisogna ricordare che, diversamente da come viene percepito. (Genova24.it)

Ne parlano anche altri media

Che significa smart working in modalità semplificata fino al 31 dicembre? Fino al 31 dicembre di quest'anno non sarà necessario trovare un accordo con i sindacati per definire le modalità di svolgimento dello smart working. (la Repubblica)

In breve Verso l'addio ai «Pola», sostituiti dai piani per la digitalizzazione. Il lavoro agile semplificato nella Pa, senza obblighi di accordo individuale preventivo e di comunicazione, si allunga fino al 31 dicembre. (Il Sole 24 ORE)

Lo smart working nella PA, comunque, resta in vigore fino al 31 dicembre 2021 con le modalità semplificate stabilite all’articolo 263 del Dl 34/2020 (il “decreto Rilancio”). (Money.it)

Dipendenti statali, da lunedì si torna in ufficio: addio smart working

Gli enti locali avranno invece tempo per deliberare i rendiconti di gestione per l’esercizio 2020 fino al 31 maggio Lo smart working si potrà proseguire in deroga fino alla definizione delle nuove regole con il contratto nazionale e comunque non oltre la fine dell'anno, ma non ci sarà il vincolo del 50%. (AGI - Agenzia Italia)

Per lo smart working dei dipendenti pubblici le regole, erano state fissate dal decreto del 19 ottobre 2020 della ex ministra per la PA Fabiana Dadone, poi per ben due volte prorogato. Il ricorso al lavoro agile o smart working per i dipendenti pubblici al momento può avvenire in modalità semplificata e deve essere garantito in una percentuale che sia almeno del 50 per cento. (Money.it)

I dipendenti statali tornano in ufficio da lunedì 3 maggio. Lo smart working potrà comunque essere concesso fino alla fine di quest’anno, in modalità semplificata (L'Occhio)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr